Home / Esport / CIN Esports Series 2021: L’ultima notte a Phoenix
Phoenix

CIN Esports Series 2021: L’ultima notte a Phoenix

Il campionato italiano Esports dedicato alla Nascar è giunto all’ultimo e decisivo atto stagionale.
La CIN Esports Series chiude l’annata 2021 con il Championship Round che si è disputato sul circuito di Phoenix.
Il deserto dell’Arizona ha cancellato tutto il percorso che ha portato i quattro finalisti a competere per il titolo.
Cedrati, Iaffaldano, Miccolis e Bortolotti decidono il loro destino stagionale in questa notte d’estate.
Una ultima danza che inizia con il leader della stagione regolare ad imporre la prima zampata durante le qualifiche.
Pole position per Cedrati che batte di pochi centesimi Iaffaldano, terzo Miccolis mentre Bortolotti chiude quinto.

I 156 giri previsti per la gara di Phoenix iniziano con una falsa partenza dovuti a problemi al server.
Problemi che si sono riscontrati nei primi dieci giri che hanno portato dapprima ad una caution tecnica e poi ad una pausa di 15 minuti.

Al ritorno alla normalità, si ha una seconda partenza dove i cinque sopracitati prendono spazio rispetto al gruppo.
In tal contesto, Cedrati prende un minimo vantaggio, tanto da arrivare al secondo di distacco sugli inseguitori.
Uno sforzo divenuto inutile al giro 34 dove il testacoda di Michael Mora ha portato ad una situazione di safety car e di gruppo compatto.

Alla ripresa, al giro 41, arriva il primo colpo di scena con protagonista, in negativo, Cedrati.
Il n.777 sbaglia la ripartenza, una situazione che lo retrocede sino alla nona posizione, dando via libera agli avversari.
Dell’errore ne approfitta, in primis, Miccolis che guadagna la leadership, caratterizzando la restante parte della prima parte di gara.
Il n.83 arriva ad un vantaggio di tre secondi su Fabbri con Bortolotti terzo, più lontani Iaffaldano e Cedrati, sceso in dodicesima posizione.

Seconda parte

Miccolis caratterizza anche l’inizio della seconda parte della gara di Phoenix, un dominio durato sino al giro 82 dove è iniziato il valzer dei pitstop.
In qual contesto prima Fabbri conquista la vetta ma, una nuova caution, porta il gruppo a fare il cambio gomme.
Alla ripresa delle ostilità, Miccolis riprende la vetta, instaurando una battaglia sui decimi di secondo con Fabbri e Bortolotti.

Uno scontro durato sino a 40 giri dalla fine dove, una nuova safety riporta la situazione di gruppo compatto.
Una mini gara in cui vengono decise le sorti del campionato, caratterizzata da ripartenze e bandiere gialle.
situazione che, a 13 giri dalla fine, vedeva i quattro contendenti racchiusi in poco più di sette decimi.
Un flebile equilibrio spezzato solo dopo la bandiera a scacchi dove Miccolis taglia per primo la linea del traguardo guadagnandosi anche il titolo di campione nazionale.
Secondo alloro consecutivo per il n.83 dopo l’affermazione del 2020, il quale completa il podio con  Iaffaldano e Cedrati.

Le CIN Esports Series torneranno in scena il prossimo 13 Settembre con l’inizio della stagione 2022 sul circuito di Daytona.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Players Cup

Pokemon Players Cup IV: Affare latino americano

Una nuova stagione di Pokemon si è chiusa lo scorso fine settimana con le Players …