Home / News / Apex Legends Global Series: Inizia la fase conclusiva
ALGS

Apex Legends Global Series: Inizia la fase conclusiva

La stagione 2020/2021 delle competizioni di Apex Legends inizia la sua fase conclusiva con i vari ultimi atti.
Le Apex Legends Global Series Championship sono il campo di battaglia per determinare le varie regine regionali.
Due weekend per decidere i nuovi campioni dove le due aree APAC e il South America hanno aperto tale scenario.
Le due regioni della zona asiatica erano i campi principali in questo ambito con tante formazioni candidate al titolo.

Nell’area Nord, la sfida primaria era tra i coreani Crazy Raccoon e i giapponesi Absolute Jupiter, formazioni che hanno dominato i vari Regionals.
contesa che si tinge dei colori della bandiera coreana dove, però, non sono i Raccoon a salire sul gradino più alto del podio.
A trionfare sono i FENNEL Korea, formazione giunta a questo atto grazie al secondo posto nella classifica koreana.
Il terzetto guidato Dogma conquista l’alloro attraverso buone prestazioni, arrochite con le vittorie del secondo e settimo round.
Un bottino che permette di distanziare i sopracitati Raccoon di sette lunghezze, più lontani invece i T1.
Una vittoria dal sapor d’addio visto che, dopo tale affermazione, il roster koreano decide di lasciare l’organizzazione nipponica.

Nel lato meridionale di tale latitudine, il terzo incomodo spariglia le carte della sfida tra team di Thailandia e Australia.
In tal contesto, ad uscirne vincitori sono i Wolfpack Artic, compagine indonesiana seconda nei playoff regioanli.
Zaratass e compagni hanno instaurato una stretta battaglia contro i thailandesi Tom Yun Kung.
 Contesa che trova il suo punto di svolta nell’ultimo round dove i TYK chiudono in ventesima posizione.
Un risultato che sancisce il passaggio delle consegne in favore degli Artic, i quali con la vittoria di manche, ottengono anche l’affermazione del torneo.

Paradosso brasiliano

Il primo weekend delle finali delle Apex Legends Global Series si chiude in Sud America dove, rispetto ad altri scenari, vi è il dominio di una sola nazione.
Il Brasile impone la sua legge conquistando quattro delle cinque prime posizioni con i soli Dynimacs (Argentina) in terza piazza come nota stonata dell’egemonia carioca.
Successo regionale che viene ottenuto dai Paradox Esports che chiudono la pratica con due vittorie e un quarto posto.
Un bottino di 83 punti e un vantaggio di nove punti sui primi inseguitori rappresentati dai Fenix I.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Spring Finals

Blast Premier Series Spring Finals: Il dominio russo continua

La prima parte del circuito Blast Premier 2021 si è concluso lo scorso fine settimana …