Home / Esport / Street Fighter Weekend: Kumite e South America
Kumite
ストリートファイターV (DEV)_20191205155925

Street Fighter Weekend: Kumite e South America

Un fine settimana importante per la scena competitiva di Street Fighter con due eventi di particolar importanza.
Uno di essi, ha segnato il ritorno del titolo targato Capcom su uno stage offline dopo mesi di eventi online.
Si tratta della nuova edizione del Red Bull Kumite che, dopo la pausa forzata dello scorso anno, è tornato in scena.
Londra, nuovamente, ha ospitato alcuni nei migliori talenti della scena competitiva anche se le assenze non sono mancate.
Non presenti player del calibro di Daigo o Infiltration, la rassegna ha registrato il ritiro di Oil King.
Il taiwanese non è riuscito a volare a Londra e ha dovuto rinunciare al torneo, al suo posto è stato ripescato il britannico Boltstroke, secondo nel Last Chance Qualifier.

La rassegna non ha mancato di spunti interessanti come dimostrato nelle ultime fasi in cui a sfidarsi sono il campione del mondo iDom e il francese Mister Crimson.
Percorso differente per i due con il primo che, in semifinale, liquida agilmente la pratica Bonchan per 4-1.
Più articolato quello del transalpino, il quale batte al tiebreak il coniazione Luffy, uno dei favoriti alla conquista della finale.
Ultimo atto del Kumite in cui lo spettacolo messo in scena dai due è sul binario dell’equilibro, ricco di botte e risposte da ambo i lati.
Una situazione la cui parola fine è stata scritta al tiebreak in cui il Dhalsim di Crimson riesce a spuntarla sulla Laura dell’americano al final round.
Per il portacolori del Monaco Esports si tratta del primo successo d’alto rango, il quale porta delle sue tasche un primo premio da quasi 8.000$.

Pass peruviano

I riflettori erano tutti puntati al Red Bull Kumite ma la Capcom Pro Tour Online Stage ha continuato il suo ciclo.
Dopo la tappa asiatica, la rassegna torna nel continente americano per il primo stage dedicato al South America.
Competizione importante visto l’assenza di giocatori brasiliani, i quali saranno presenti in uno stage a loro dedicato.
Rassegna che vede la bandiera peruviana al gradino più alto del podio, grazie alle gesta di NeroThe Boxer.
Il portacolori dei PHD eSports Arena, con Balrog, conquista il pass mondiale battendo per 3-1 l’argentino Frozen con la coppia Nash/Kage.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Spring Finals

Blast Premier Series Spring Finals: Il dominio russo continua

La prima parte del circuito Blast Premier 2021 si è concluso lo scorso fine settimana …