Home / Esport / Six Invitational 2021: Il martello è brasiliano
Six Invitational 2021

Six Invitational 2021: Il martello è brasiliano

Due settimane di partite, una prima fase in cui ritiri e sorprese hanno colorato le mura dello stage parigino.
Una prima settimana servita, principalmente, a definire il quadro del tabellone per decidere chi diventerà campione del mondo.
Le Six Invitational 2021 hanno caratterizzato l’intera settimana con il suo racconto verso l’assegnazione dell’alloro mondiale.
Una corsa al titolo in cui anche i Mkers hanno scritto capitoli importanti sia nella buona che nella cattiva sorte.
La formazione capitolina, quinta nel girone B e collocazione nel Lossers Bracket, ha affrontato i Cloud 9 nel primo turno.
Sfida fortemente condizionata da una lunga pausa dovuta ad un blackout al’interno dello stage parigino.
Una lunga pausa in cui i caster italiani hanno saputo riempire i momenti vuoti in attesa del ritorno alla gara.

Una sfida, quella sopracitata, in cui, al ritorno in scena, i Mkers impongono il loro timbro conquistando il passaggio del turno col punteggio di 2-0.
Step successivo in cui Sasha e compagni hanno affrontato i TSM, già sconfitti nella fase a gironi.
In questo ambito, in un contesto da Bo3, è emerso il divario d’esperienza tra le due formazioni con il quintetto americano ad ottenere, in maniera sofferta, la qualificazione.

Tripletta brasiliana

Le ultime fasi del Six invitational 2021, con lo splendido scenario del Palais Brongniart, può essere riassunta in un monologo a tinte verdeoro.
Tre formazioni brasiliane ad occupare il podio mondiale; MIBR, Ninjas in Pijamas e Team Liquid protagoniste assolute di queste fasi.
Un dominio in cui dove trova la sua massima espressione nella finale disputata dai Ninjas e dai Liquid.
I primi battono i MIBR solo al tiebreak del terzo set disputato su Clubhouse, più agevole l’affermazione dei cavallucci che s’impongono con un netto 2-0.

LA Gran Final del Six Invitational 2021 presenta un copione in cui le due formazioni viaggiano sul binario dell’equilibrio.
I Ninjas, con una mappa di vantaggio per via della vittoria del Winner Bracket, vincono Kafè per 7-2, ponendo le basi per una semplice vittoria.
Evento che non si concretizza vista la reazione dei Liquid che decidono il rinviare il discorso vittoria al quinto set.
Le vittorie su Chalet e Clubhouse, dopo un supplementare, consentono ad Paluh e compagni di portare tale discorso sulla decisiva Consolate.
Mappa in cui, i Ninjas mostrano una tenuta mentale maggiori rispetto agli avversari, ciò dimostrato anche dal risultato finale.
Un 7-2 senza possibilità d’appello con cui Psycho e soci chiudono la pratica conquistando il primo alloro mondiale dopo il secondo posto dello scorso anno.

Stella del Nord

Chiuso il Six Invitational 2021, il competitivo del titolo targato Ubisoft inizia il percorso della sesta stagione.
Un nuovo anno chiamato North Star che vede l’arrivo di un nuovo operatore (Thunderbird) e di una nuova mappa (Favela)
Tali novità, assieme a varie modifiche e miglioramenti, saranno presenti all’interno dei Test Server a partire dal 25 Maggio

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Spring Finals

Blast Premier Series Spring Finals: Il dominio russo continua

La prima parte del circuito Blast Premier 2021 si è concluso lo scorso fine settimana …