Home / Esport / MSI 2021 Rumble Stage: Le quattro pretendenti al titolo
MSI 2021 Finals

MSI 2021 Rumble Stage: Le quattro pretendenti al titolo

Le terre d’Islanda continuano ad ospitare le cronache dell’MSI 2021 dove, a cavallo di due settimane, si è disputata il Rumble Stage.
Sei formazioni, arrivate attraverso la prima fase, e quattro biglietti per il prossimo passo rappresentato dalle fasi finali.
una contesa che, alla vigilia, era scritta a cinque team con i Pentanet.GG a far da sparring partner.
La formazione australiana paga il minor tasso qualitativo e tecnico rispetto alle altre avversarie ma riesce a regalarsi una grande soddisfazione.
Pabu e compagni riescono a battere i Cloud 9 nella quarta giornata dello stage, affermazione che risulta decisiva per le sorti del team americano.
Perkz e soci pagano pesantemente tale sconfitta e salutano la competizione dopo l’ulteriore tonfo contro i PSG Talon.

Rumble Stage che conferma, ulteriormente, lo status di primi favoriti dei DAMWON KiA, i campioni del mondo chiudono in anticipo la pratica qualificazione.
Un record di 8-2 per la formazione coreana, la quale presenta un saldo negativo con i Royal Never Give Up.
Una situazione, dietro la compagine iridata, che appare molto equilibrata con le tre antagoniste messe sullo stesso piano.
RNG, PSG e Mad Lions si dividono il ruolo di prima antagonista dove una prima risposta arriverà nella giornata di Venerdì.
PSG Talon ed RNG saranno le protagoniste della prima semifinale mentre il giorno dopo sarà il turno di Mad Lions e DMW KIA:

Parentesi italiana

Mentre in Islanda si scrivevano le cronache del Rumble Stage, in Italia andava in scena il primo capitolo della stagione estiva.
Il Promotion Tournament è servito a definire le due formazioni che hanno completato il quadro delle partecipanti al PG Nationals Summer 2021.
In questo contesto a sfidare le pericolanti Outplayed e Romulea vi erano le matricole Kappa9 e Gala Esports.
Una sfida a quattro i cui risultati premiano una conferma e una prima volta nel campionato italiano.
La conferma arriva dagli Outplayed, il sodalizio veneto batte con un duplice 2-0 sia i Gala che i Romulea.
La prima volta, invece, sarà a nome Gala Esports, la formazione capitanata dall’esperto Rawbin IV, riesce ad ottenere la promozione a scapito dei capitolini.
Un 2-1 che permette ai Gala l’accesso per la prima volta nella sua storia recente, alla massima rassegna nazionale.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Spring Finals

Blast Premier Series Spring Finals: Il dominio russo continua

La prima parte del circuito Blast Premier 2021 si è concluso lo scorso fine settimana …