Home / Esport / Valorant Challengers Series Regionals: Vecchio giro, nuovo giro
Masters

Valorant Challengers Series Regionals: Vecchio giro, nuovo giro

Il weekend delle Valorant Champions Tour 2021 registra il primo cambio di boa all’interno delle Challengers Series.
Russia e Turchia chiudono il giro mentre il Sud America ritorna in scena con lo svolgimento della seconda tornata.
Le rassegne del vecchio continente hanno eletto le prime formazioni che accedono alle varie fasi successive.
Tornei che hanno fornito risultati differenti dove sorprese e conferme sono arrivate a conquistare tali pass.
Le prime arrivano dalla Turchia dove Fenerbache e Istanbul WildCats falliscono tale appuntamento. 
Se per i secondi, l’accesso è stata una sfida ad armi pari con i Futbolist, la delusione arriva dai primi, veri favoriti alla vittoria del Masters locale.
I gialloblu escono sconfitti dai Cyber Skull in un match concluso solo al terzo set su Icebox, vinto da Kuzuur e compagni per 13-8.
Gli altri due pass per il secondo Challengers vengono acquisiti dai BBL Esports e gli Oxygen Esports.

Tutto secondo copione, invece, per i primi pass assegnati all’interno del primo stage dedicato ai team russi.
Gambit e Singularity confermano di essere formazioni al vertice in ambito nazionale mentre CrowCrowd e One Breath Gaming rappresentano le due novità di carattere locale.

Accesso al Masters

Il secondo Challengers per le due rassegne all’interno del circuito sudamericano, rappresentano uno snodo importante per tale rassegna.
In questo contesto, infatti, sono stati assegnati i primi quattro posti per il Valorant Masters, gli eventi anticamera delle finali mondiali.
Due tornei in cui, le storie raccontate mostrano tre nazioni che dominano in questa latitudine, dividendosi i vari posti a disposizione.
La Colombia nel raggruppamento Nord e la coppia Argentina/Cile nella scena del Sud sono le assolute protagoniste in tale ambito.
Le rappresentanti di Bogotà conquistano i quattro posti disponibili in tale sessione con LDM Esports e LazerKlan a far da capofila.

Argentini e cileni, invece, si dividono i posti a disposizione per i team del girone Sud con KRU Esports, Furious Gaming e Wyvers Argentina a confermar il loro status.
L’unica variazione, rispetto al primo step, sono gli Australs, i quali scalzano dalla posizione di comando gli 9z Team.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

LND Esports

LND Esports 2020/2021: Le prime due finaliste

La LND Esports 2020/2021 ha iscritto i primi due nomi nella lista delle finaliste che si …