Home / Esport / SC2 DH Masters Fall 2020 Finals: Remember the name
SC2 DH

SC2 DH Masters Fall 2020 Finals: Remember the name

Tre settimane di qualifiche ed una di finali per decidere il re stagionale tra i migliori della scena di Starcraft 2.
Le SC2 DH MAsters Fall 2020
chiudono il loro ciclo con le ultime fatiche che vedevano impegnati i sedici qualificati.
Rassegna iniziata con il classico primo turno con i quattro gironi, utili per decidere gli otto che accedevano alla seconda fase.
In questo ambito due sono gli elementi che hanno spiccato in via principale rispetto alle altre risposte fornite da tale fase.
Korea ed Europa dimostrano di essere le regioni nettamente più forma in questo periodo con cinque rappresentanti di Seul e tre europei.
Una suddivisione che trova risalto anche nelle divisione dei posti tra le varie razze presenti nel gioco.
Protoss,Zerg e Terran perfettamente rappresentante con leggera propensione verso le ultime due.

Due situazioni che si uniscono, trovando il loro apogeo nell’ultimo atto di queste SC2 DH Masters Fall 2020.
A giocarsi il titolo di re d’autunno del titolo Blizzard sono l’italiano Reynor (Zerg) e il coreano Trap (Protoss).
I due raggiungono la finale battendo in semifinale un’altro rappresentante della loro area.
Il genio italico sconfigge l’enfant prodige francese Clem con punteggio di 3-1, steesso risultato anche per il portacolori degli Jin Air che batte il connazionale InnoVation.

Da principe a re

Una sfida tra due scuole di pensiero dove la battaglia tra i due finalisti è stata aspra e sanguinolenta.
Ad ogni toccata di Reynor non si faceva attendere la parata e risposta del coreano, un tira e molla che ha portato lo scontro al quinto e decisivo settimo round.
Il Golden Wall è stato il luogo della battaglia tra le due fazioni dove la situazione d’equilibrio è rimasta tale fino alle ultime battute.
Dieci minuti di scontro in cui il push finale di Reynor risultato decisivo per le sorti della contesa.
Offensiva che permette al principe di diventare re di questa stagione del titolo targato Blizzard col punteggio di 4-3.

Una vittoria che mette una seria ipoteca sulla conquista del biglietto per le finali di Katowice del prossimo.
Un distacco di oltre 1500 punti di vantaggio sull’ultima posizione utile per l’accesso alle IEM Masters.
Un vantaggio che lo candida anche come il primo serio candidato alla vittoria finale in Polonia nell’evento del prossimo anno.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Challenge Cup

FIFA 21 Challenge Cup: L’inizio di una nuova stagione

La nuova stagione di FIFA 21 è iniziata ufficialmente con il primo evento preparatorio organizzato …