Home / Shooters / CS:GO / ESL One Cologne Online: Il giro del mondo di CSGO
Esl Cologne

ESL One Cologne Online: Il giro del mondo di CSGO

Il più grande evento estivo di CS:GO è giunto a destinazione, seppur attraverso la sua edizione Online.
Le ESL One Cologne rinnovano il loro appuntamento dove, quest’anno, tale evento si è diviso in quattro regioni.
Come gia visto con la Road To Rio, anche l’evento che si doveva svolgere all’interno del Gamescom ha il suo inizio in Oriente.
Asia e Oceania sono state le apripista dove, in queste latitudini, sono arrivate due conferme.
TyLoo e Renegades consolidano la loro leadership continentale, imponendo il loro ritmo di gioco per tutte le fasi.
Dominanza assoluta per il team australiano che conclude la sua cavalcata trionfante con un secco 3-0 in finale contro gli Avant Gaming.
Un match dove, seppur i parziali (Default Win, 16-13 su Dust 2 e 16-10 su Mirage, nda) mostrano una storia diversa, la supremazia di Sico non è stata mai messa in discussione.

Leggermente difficoltoso l’ascesa dei TyLoo, i quali, per ottenere la vittoria, han dovuto sconfiggere i Vici Gaming per due volte.
In entrambi i casi, Summer e soci liquidano la pratica, dapprima per 2-1 per poi chiudere definitivamente la questione per 3-1.

Sorpresa europa e maratona nordamericana

il clou di queste ESL One Cologne Online è la rassegna dedicata ai massimi esponenti del vecchio continente.
In questa occasione, i colpi di scena non sono mancati, complice anche lo stato di forma non ottimale di alcune formazioni.
Esempio possono essere gli Astralis, i quali con i vari cambi di roster, non vanno oltre il quarto di finale.
Un risultato discreto ma migliore rispetto ai Natus Vincere che, col quintetto titolare, escono al primo turno.
S1mple e soci salutano la competizione dopo le due sconfitte nel girone A contro Mousesports e Complexity.

Situazione che permette a team in seconda e terza fascia di emergere e di conquistare una finale inedita.
Heroic e Vitality sono le protagoniste dell’ultimo atto della rassegna europea, due formazioni che, alla vigilia, non erano accreditate per la vittoria finale.
L’incontro tra danesi e francesi si trasforma in un monologo del miglior Amleto visto che sono i primi a trionfare.
Una vittoria senza possibilità d’appello quella di CadiaN e soci che chiudono la contesa con un secco 3-0.
Affermazione festeggiata anche da lontano, immaginandosi di essere all’interno della Lanxess-Arena.

Il copione visto in Europa, non trova replica in Nord America in cui la contesa finale è stata molto equilibrata.
Ultimo atto in cui, Evil Geniuses e Team Liquid, arrivano attraverso un duplice 2-0 inflitto ai Furia Esports e Chaos EC.
Le due finaliste mettono in scena uno scontro cruento e sanguinolento chiuso soltanto al quinto e decisivo set.
Lo scenario di Dust 2 conduce alla degna conclusione del torneo nordamericano dove, ad uscirne vincitori sono gli Evil.
Cerq e soci conquistano la mappa col punteggio di 16-12 chiudendo il discorso vittoria sul risultato di 3-2.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

OGA PIT Season 3

OGA PIT Online Season 3: Nuova stagione, Contesa rinnovata

Un nuovo capitolo della sfida tra Europa e CIS si è concluso nella giornata di …