Home / Shooters / Call of Duty / CoD League 2020 Finals: Off screen imperiale
CoD

CoD League 2020 Finals: Off screen imperiale

Una lunga stagione iniziata lo scorso Gennaio in Minnesota, bloccata per l’emergenza coronavirus e ripresa in versione online.
Le CoD League 2020 chiudono il loro primo percorso, con alti e bassi, con le Finals che si sono disputate nell’arco di due settimane.
Quattordici giorni iniziati, purtroppo, con una serie di problemi legati, principalmente, alla trasmissione dell’evento.
Alcune partite della prima fase sono state giocate in off screen e divenute pubbliche solo in un secondo momento
Tale decisione è arrivata dopo che alcuni player hanno subito attacchi durante le loro partite d’allenamento.
Scelta che, purtroppo, non si è rivelata ottimale visto che alcuni risultati sono usciti in anticipo rispetto alla trasmissione.

Episodio il quale non ha inficiato sul proseguo di queste finals dove a raggiungere l’ultimo atto sono le due formazioni che hanno dominato la stagione.
Atlanta FaZe e Dallas Empire hanno dimostrato coi risultati di raggiungere tale obiettivo e il suo raggiungimento ne è la dimostrazione.

Finale che, purtroppo, non ha proposto quel segno d’equilibrio visto per l’intera stagione, complice anche la stanchezza dei FaZe.
Cellium e soci hanno dovuto dapprima affrontare una maratona per poter accedere a tale evento-
La sconfitta nella Winner Finals con gli stessi Empire per 3-2 e la vittoria nella Lossers Finals contro i Chicago Huntsmen hanno sfiancato il quintetto della Georgia.
Dimostrazione è la netta sconfitta della Grand Finals con ui gli Empire diventano i primi campioni della lega.
Un 5-1 senza possibilità d’appello con cui Clayster e soci hanno demolito le fiacche resistenze dei Faze.
Successo che porta nelle tasche del team texano un primo premio da un milione e cinquecentomila dollari.

Il futuro?Nebuloso.

Chiusa la prima edizione, le CoD League portano avanti le linee guida per la prossima stagione.
Le dodici franchigie che hanno partecipato a questa edizione saranno presenti anche nella prossima.
Perpresità nascono nella tipologia di roster titolare che scenderà in campo nel prossimo titolo della saga denominata Black Ops Cold War.
Dal 5v5 si ritorna al vecchio format 4v4, una decisione prettamente economica, in tema di riduzione dei costi.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Asus Rog

Asus Rog Online Tournament 2020: Punti per le finali mondiali

La stagione 2020 di Starcraft 2 sta volgendo al termine con gli ultimi tornei in …