Home / MOBA / Dota 2 / Le proteste in Bielorussia: La storia di LastHero
LastHero

Le proteste in Bielorussia: La storia di LastHero

Le ultime elezioni politiche in Bielorussia, hanno sancito una nuova vittoria da parte di Aljaksandr Lukašėnko come leader della nazione.
In carica dal 1994, viene considerato come l’ultimo dittatore europeo vista la sua condotta alla guida della nazione.
Un comportamento che ha fatto nascere un movimento d’opposizione che è esploso nelle ultime elezioni in cui sono nate proteste in ogni angolo del paese.
Proteste che hanno visto come protagonista anche il giocatore di Dota2, Oleg “LastHero” Demidovich, offlaner del team B8.
Lo scorso 12 Agosto, il suo team ha lasciato un comunicato sui social descrivendo la situazione che ha vissuto il proprio giocatore.
LastHero era stato, arrestato, torturato ed incarcerato a Minsk, assieme ad un suo amico, per aver partecipato, in parte attiva, alle proteste di piazza.

Il giocatore, nella giornata di Ferragosto, è stato rilasciato ed ha esposto in pubblica piazza le angherie che ha subito durante il periodo di detenzione.

Confessione fatta all’interno del podcast ufficiale del team, in russo, dove è stato estratto la parte relativa al suo arresto.

Ore infernali

Ero uscito per andare a trovare un amico quando sia io che lui siamo stati arrestati dalla polizia e in quel momento sono iniziate le torture.
Ci hanno preso a calci in faccia e chiesto la password del telefono che non abbiamo fornito, da li hanno continuato a pestarci.
Ci hanno colpito sulla schiena, sul fegato, a volte sulle gambe e raramente sulla testa, ci hanno stretto le fascette ai polsi in modo da non far circolare il sangue alle mani.
Una volta in caserma, ci hanno messo spalle al muro, al sole, per 3 ore dove le angherie sono continuate con i manganelli, chiedendoci chi abbiamo votato

Attualmente LastHero è tornato a casa a recuperare gli infortuni e dovrà sostenere un processo per le accuse a suo carico.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Italian Esports

Italian Esports Awards 2020: Le nomination

Il Round One, evento realizzato da IIDEA e Pro Gaming, sta per arrivare e con …