Home / Esport / R6 August Major: Il primo step della nuova era
August Major

R6 August Major: Il primo step della nuova era

La nuova di Rainbow Six Siege inizia con l’August Major, primo grande evento del nuovo corso del titolo Ubisoft.
Un primo passo dove, in questo weekend, due macro regioni sono scese in campo per definire i primi campioni nonché i primi punti ranking.
Punti utili per la classifica che deciderà i partecipanti al Six Invitational 2021, in programma, attualmente, a Montreal il prossimo Febbraio.
Palcoscenico dedicato al Sud America e all’area Asia/Pacifico dove, al loro interno, si sono disputate cinque competizioni.
In programma era prevista una sesta dedicata ai restanti team sudamericani ma si è deciso di chiudere lo stage con un mini campionato ad otto squadre.
Competizione vinta dai cileni Coscu Army con sei vittorie e un pareggio, i quali portano a casa 8.000$ di primo premio e 115 punti ranking.

Brasile e Messico

Grande interesse attorno all’August Major con protagonisti la Top 4 del campionato brasiliano vinto dai Team oNe.
Lo stage caricoca registra il primo colpo di scena con l’eliminazione dei campioni nazionali dopo la duplice sconfitta contro Team Liquid e FaZe Clan.
FaZe che ottengono la possibilità di disputare la finale, disputata contro i Ninjas in Pijamas, vincitori del Winner Bracket.
Una sfida che, a discapito del risultato, si è dimostrato equilibrata dove ad uscirne vincitori sono i Ninjas col punteggio di 3-0.
Forti della mappa di vantaggio, Psycho e soci conquistano anche Coastline ed Oregon con i punteggi di 7.5 e 7-4.
Vittoria che porta nelle loro tasche 50.000$ di primo premio e 285 punti ranking che li collocano in seconda posizione nella classifica generale.

Scenario sudamericano che si conclude con l’ultimo atto del campionato messicano dove si sono affrontati gli Astral Esports e i Timbers Esports.
Finale più combattuta del previsto dove a spuntarla sono gli Astral con punteggio di 3-1, ottenuto grazie al dominio su Coastline, conquistata col risultato di 7-1.
Per loro, il primo premio è rappresentato dai 10.000$ di prima piazza e 225 punti ranking per la strada verso il Six Invitational

Asia/Pacific

Dal Sud America voliamo nell’area dell’Asia Pacific dove tre tornei si sono disputati in quelle latitudini all’interno del August Major.
Le attenzioni principali sono rivolte alle fasi finali del campionato dedicato ai team dell’area APAC Nord.
In questo contesto, gli esperti vedevano come favoriti principali gli indonesiani Giants Gaming, vincitori della prima parte.
Previsione riuscita al 50% visto che i Giants arrivano all’ultimo atto ma vengono sconfitti dai Cloud 9, in una battaglia senza esclusione di colpi.
Vittoria al team coreano per 3-1, ottenuta anche attraverso il set perfetto su Kafè col punteggio di 7-0.
Vittoria che consente a Nova e soci di diventare i primi leader della classifica generale con 510 punti ranking.

Negli altri due tornei, affermazione per gli Union Gaming nella South Asia Division e per gli Wildcard Gaming per quando concerne l’Oceania.

In base a tali risultati e, tenendo conto anche del primo atto dedicato ai singoli campionati, il ranking per l’invitational vede una prima fisionomia.
Una classifica ancora in divenire, considerando che mancano le Top 4 finali sia dell’area nordamericana che quella europea.
Nord America che sarà protagonista nel prossimo weekend mentre tra due settimane toccherà al vecchio continente.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

NED

Progetto NED: Esports per abbattere le diversità

Gli Esports rappresentano sempre più una nuova frontiera di socializzazione da parte delle nuove generazioni. …