Home / Esport / Overwatch League 2020: La Countdown Cup è in scena
Countdown Cup

Overwatch League 2020: La Countdown Cup è in scena

Il weekend di Overwatch è all’insegna della Countdown Cup, terzo grande appuntamento della stagione del titolo Blizzard.
Come visto nei precedenti stage, anche in questo caso, l’assegnazione del titolo arriva attraverso una fase ad eliminazione diretta.
Playoff che confermano l’andazzo visto sinora in queste settimane con i team favoriti per la vittoria del campionato, dominare anche in questa occasione.
Dimostrazione si ha nel raggruppamento asiatico dove i Shanghai Dragons continuano con la loro dinastia anche in questa occasione.
Vittoria senza perdere un round per Geguri e soci, i quali dapprima liquidano agilmente i New York Excelsior per 3-o per poi chiudere la pratica con gli Hangzhou Sparks
Un 4-0 secco, senza possibilità di risposta, che consente al team cinese di conquistare il secondo successo di tappa.

Dal dominio dei Dragoni all’equilibrio nordamericano dove le favorite alla vigilia non hanno deluso le attese.
Philadelphia Fusion e San Francisco Shock sono le protagoniste dell’ultimo atto del Countdown Cup in quelle latitudini.
I campioni del mondo in carica e la seconda in classifica generale battono con lo stesso risultato (3-1( i Florida Mayhem e i Paris Eternal.
L’ultimo atto in questo raggruppamento conferma le impressioni viste finora dove solo gli ultimi istanti hanno deciso le sorti del torneo.
Esempio è la sesta mappa, Numbami, in modalità Hybrid dove gli Shock riescono a rintuzzare il tentativo di riagguantare il pareggio dei Fusion.
Una strenua lotta conclusa a pochi metri dal terzo checkpoint in cui Rascal e soci chiudono qualsiasi velleità offensive degli avversari.
Azioni che permettono agli arancio grigi di chiudere la contesa sul 4-2 e vincere il loro secondo titolo stagionale.

Chiusa tale parentesi, la Overwatch League non va in vacanza e gia dal prossimo weekend vi saranno match utili per la seconda fase del campionato.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Champions Tour

Champions Tour: Il programma esport di Valorant per il 2021

Le Ignition Series e le prossime First Strike hanno fatto in modo che Valorant possa …