Home / Shooters / Apex Legends / GLL Master Summer 2020: il proseguo delle Global Series
GLL

GLL Master Summer 2020: il proseguo delle Global Series

Le Global Series di Apex Legends continuano il loro percorso attraverso altri eventi collaterali.
Uno di questi sono le GLL Master Summer 2020, evento che presenta le stesse caratteristiche del vari eventi targati EA.
Quattro i tornei disputati in questi rassegna, in rappresentanza delle quattro regioni già menzionate nel Summer Circuit.
Sfide che riprendono il discorso visto nelle competizioni precedenti come dimostrato negli eventi accaduti in APAC North.
Il nuovo capitolo della sfida tra T1 e Crazy Racoon vede i primi come protagonisti assoluti della contesa.
Cinque vittorie e due piazzamenti in sedici round permettono a Parkha e compagni di portarsi a casa il torneo.
Prestazioni che permettono ai rossoneri di distanziare i Racoon di ventisette punti, staccati invece gli altri team.

Sorpresa invece all’interno della competizione dedicata all’area APAC South dove tra EXO Clan e Made in Thailand, spunta un nuovo nome.
Si tratta dei Athain, formazione australiana che, dall’avvento delle Summer Circuit, ha perso posizioni nel circuito.
BanterStorm e compagni ottengono tale affermazione grazie anche ai migliori risultati rispetto ai più quotati EXO Clan.
A parità di punteggio, le tre vittorie di round rispetto alle due degli avversari consentono agli Athain di portarsi a casa il loro primo titolo assoluto.

Vittorie combattute

Continua il magic moment dei North per quando concerne lo scenario del vecchio continente.
La formazione danese, dopo la conquista del terzo Regional delle Summer Circuit, ottiene anche l’alloro delle GLL Masters.
Una vittoria stretta tra i denti quella di Mande e soci, i quali riescono a rintuzzare le velietà offensive dei Alliance e dei MajorPushers.
Il minimo distacco di due punti tra i danesi e gli svedesi dimostra come la contesa sia stata combattuta fin all’ultimo round.

Il viaggio nelle GLL Masters Summer si conclude con lo stage dedicato alle Americhe dove, anche in questo caso, la sfida si è dimostrata combattuta.
Rogue, MVP e NRG sono state le protagoniste in questo ambito dove le formazioni ahnno conquistato sette dei sedici round previsti.
Vittoria che va ai ladroni grazie al duplice secondo posto nelle ultime tre tornate tornate che permettono a Dropped e soci di aver quattro lunghezze di vantaggio sugli MVP.

GLL

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Champions Tour

Champions Tour: Il programma esport di Valorant per il 2021

Le Ignition Series e le prossime First Strike hanno fatto in modo che Valorant possa …