Home / Shooters / Call of Duty / Cod League 2020 Week 11: Ultimo chilometro
CoD League

Cod League 2020 Week 11: Ultimo chilometro

La CoD League 2020 si avvia verso la conclusione della parte iniziale del suo primo anno di campionato dove i vari team intravedono il cartello dell’ultimo chilometro.
La Week 11 sostituisce la tappa che si doveva svolgere a New York dove, in questo contesto, rimangono a riposo Florida e Dallas.
Occasione per Chicago ed Altanta di allungare in vetta per conquistare una delle due posizioni di rilievo nella corsa ai plaayoff.
Occasione che, per entrambe, sfruttata in maniera ottimale ma che poteva ulteriormente migliorare.
Elemento di disturbo è stata la performance convincente dei New York Sublimers, la formazione di casa realizza la migliore prestazione stagionale.
ZooMaa e compagni, contro ogni pronostico ad ottenere il primo successo in campionato lasciando pochi margini agli avversai.

Dimostrazione di ciò è il doppio 3-0 con cui i Sublimers ottengono tale obiettivo, sul filo di lana la conquista della semifinale contro i Toronto Ultra.
Equilibrata ma in controllo la sfida finale che li vedeva frapporsi contro gli Huntsmen, una vittoria come segno di liberazione per i gialloneri.

La vittoria conduce i newyorchesi al quinto posto in classifica dove i Faze, col terzo posto di questo stage, vedono ridursi il loro vantaggio  in vetta.
Sono trenta i punti di vantaggio sui citati Huntsmen e con la Week 12 in arrivo dove per entrambe vi è il turno di riposo.

I dominatori del Challenge

La Cod League 2020 Week 11 si apre, come di consueto, con i tre stage dedicati alle formazioni militanti nelle Challenge.
Competizioni in cui Renegades e Team WaR continuano la loro corsa al trono regionale a suon di vittorie, in vista delle Championship.
Dodicesima vittoria per gli australiani nell’APAC Stage, quinto alloro per Vortex e soci nel campionato europeo.
Più equilibrato il discorso all’interno della scena nordamericana dove, in questo contesto, a conquistare il ptimo posto sono gli UYU.
Jintroid e compagni sconfiggono i PING Crew solo al quinto e decisivo set.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Italian Esports

Italian Esports Awards 2020: Le nomination

Il Round One, evento realizzato da IIDEA e Pro Gaming, sta per arrivare e con …