Home / Esport / “Life is short…” – il ritiro di Du “NuckleDu” Dong
NuckleDu

“Life is short…” – il ritiro di Du “NuckleDu” Dong

Appenderò il mio controller al chiodo, mi allontanerò dai social dal momento che non posso offrire contenuti a voi.
La vita è breve ed ingusta, chiama i tuoi cari, fai ammenda, esci e non lasciare che i social media ti consumino. Prendetevi cura. <3.” (Du “NuckleDu” Dong)

Con queste parole rilasciate sul suo profilo Twitter , il mondo dei fighter games e di Street Fighter salutano il ritiro di Du “NuckleDu” Dang.
Il 24enne americano era considerato una delle nuove stelle della era moderna del titolo Capcom grazie al suo stile di gioco che lo ha condotto, in primis, alla vittoria della Capcom Cup nel 2016.
Un duro colpo per la community dei picchiaduro, alle prese con i casi di SpeakingOut che hanno colpito  Smash Bros e l’EVO.

Non si conoscono le cause certe che hanno condotto l’ex Team Liquid a lasciare il mondo delle competizioni.
Molto probabilmente tale scelta può essere collegata a varie vicende sia personali che all’interno del mondo gaming.
La morte di Reckful nonché un incidente d’auto subito nella stessa giornata, il quale ha portato NuckleDu ad un ricovero.
Elementi che hanno portato alla decisione di dire basta alle competizioni e alla modalità per il bene suo personale e della famiglia.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Rumble

MSI 2022: Rumble in Busan

Le MSI 2022 continuano il loro percorso con la chiusura del secondo step, rappresentato dal …