Home / Shooters / Call of Duty / CoD League Week 10: Una settimana da incubo
CoD Week 10

CoD League Week 10: Una settimana da incubo

Week 10 della CoD League, il campionato di Call of Duty che ha trasferito le sue funzioni all’interno della piattaforma online.
Una settimana che sarà ricordata per le problematiche e il caos generato dal disputare tali match attraverso tale modalità.
Il problema visto durante la settimana otto è stata la punta dell’iceberg che ha trovato proseliti anche in questa sessione.
Problemi iniziati durante il match tra London Ravens e Dallas Empire terminato in favore di questi ultimi sul punteggio di 3-0.
Durante il Seek & Destoy, Skrapz si è disconnesso per rientrare solo al terzo round col punteggio di 1-1, evento accaduto perché il server ha espulso il giocatore dal match.
Una situazione che ha portato dapprima a un ritardo di 33 minuti nella ripresa del match per poi alla ripetizione del set ma con variazione nel ruoli dei giocatori.

Il caso appena citato non è stato l’unico in questa Week 10 dove anche il match tra Los Angeles Optic e Toronto Ultra ha subito problematiche.
Durante l’Hardpoint su Hackney Yard i giocatori di Toronto venivano respawnati su un punto di controllo dell’avversario rispetto a quello di loro dominio.

Situazioni che compromettono la competitiva della CoD League e dell’intera scena di Call of Duty.

La gara

Una CoD League Week 10 che, funestata da tali eventi, era considerata importante nell’ottica della corsa ai playoff.
L’assenza degli Huntsmen dava la possibilità agli Atlanta Faze di poter allungare in vetta alla classifica generale.
Occasione sfruttata in maniera ottimale ma non eccelsa da parte dei Faze che raggiungono l’ultimo atto di questo stage.
Finale in cui il team della Georgia ha affrontato i Florida Mutineers, attualmente la formazione più in forma del campionato.
Lo stato di grazia di Frosty e compagni viene confermata anche in questo caso con un secco 3-0 che li conduce alla seconda affermazione consecutiva.

Terza affermazione stagionale per Mutineers che porta la formazione della Florida ad occupare la seconda piazza.
Una classifica che vede i Faze in testa con trenta punti di vantaggio sui stessi Mutineers e quaranta sugli Huntsmen.
Una base di partenza in vista dello scontro diretto che sarà in programma il prossimo 10 Luglio all’interno della Week 11.

Parentesi Challenge

Come ogni Stage della CoD League, anche questa settimana erano previsti i tre tornei regionali all’interno del circuito Challenge.
In questo contesto vi è la conferma dei Renegades come regnanti assoluti dell’area APAC con la loro undicesima vittoria continentale.
Leggermente diversa la situazione in Nord America dove il team Academy dei Faze inizia a seguire le orme del team australiano.
Quarta affermazione stagionale per Jimbo e soci che in finale battono i Triumph per 3-2 nel reset match, conquistato dopo la prima vittoria per 3-1.
Della stessa foggia anche il percorso del Team WaR che in Europa dove Wortex e soci arriavno al loro quarto alloro europeo.
Affermazione ottenuta contro i francesi BDS dopo il reset match dopo che questi hanno ottenuto tale possibilità dopo la vittoria per 3-2 nel primo scontro.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

nazioni

La crescita della IESF: In arrivo altre cinque nazioni

Continua il percorso di crescita e rivoluzione in questo 2020 molto movimentato della IESF. Tra …