Home / Shooters / CS:GO / Blast Premier Spring Regional Finals: Geniacci complessi
Blast Premier

Blast Premier Spring Regional Finals: Geniacci complessi

Le Blast Premier concludono il primo ciclo della sua competizione con le finali regionali d’Europa e Nord America.
Un percorso iniziato lo scorso Gennaio e che doveva terminare con la finale che si doveva svolgere a Mosca alla VTB Arena.
L’emergenza coronavirus ha cancellato tutto ciò e ha portato la competizione sulla piattaforma online suddivisa in due raggruppamenti.

Tale fase inizia con il girone europeo dove l’assenza degli Astralis ha ampliato le possibilità di vittoria alle otto formazioni presenti in finale.
Gli addetti ai lavori prevedevano un possibile vittoria dei Natus Vincere ma i gialloneri ucraini si fermano quarto posto.
Occasione unica che rara visto che a raggiungere l’ultimo atto della raggruppamento europeo sono il Team Vitality e i Complexity.

Una finale per certi versi drammatica visto il risultato del primo set disputato su Vertigo in cui i Vitality hanno letteralmente dominato.
Un 16-2 senza storia dove i Complexity non hanno avuto la forza di reagire dinanzi alle folate di Shox e soci.
In questo contesto si poteva ipotizzare una netta affermazione transalpina anche Mitage ma da quel momento inizia la rimonta di RUSH e compagni.
Un secondo set thriller concluso solo al supplementare con la conquista del pareggio da parte dei Complexity per 19-16.

Il vero punto di svolta che ha deciso le sorti della finale, il ritornare in partita ha permesso ai bianco-azzurri di recuperare le forze per la decisiva Nuke.
Mappa in cui i Complexity impongono il loro ritmo di gioco, grazie anche ad un ottimo BlameF da un K/D personale di +12, ottenendo l’insperata vittoria per 16-12.
Una vittoria importante per il team che ritrova la via del successo dopo un 2019 avaro, un senso di frustrazione liberato come dimostra dalle lacrime di Jason Lake, CEO dell’organizzazione

Geni del Nord America

Le Blast Premier Spring Finals concludono il loro ciclo con la sfida dedicata alle quattro formazioni presenti nel raggruppamento nordamericano.
Anche in queste latitudini si assiste ad un ultimo atto emozionante anche se il risultato finale  faceva presagire andamento diverso.
Un 2-0 sofferto, , raggiunta solo nelle ultime parti del set, quello conquistato dagli Evil Geniuses nella finale contro i Made in Brasil,
Il 16-14 su Dust II e il supplementare su Inferno sono le dimostrazioni di una contesta al cardiopalma dove CeRq ha guidato i suoi compagni verso la vittoria.

Road to Gran Finals

Le vittorie di Evil Geniuses ed Complexity e la finale ottenuta dai Vitality consentono alle tre di ottenere il pass per le Gran Finals in programma il prossimo anno.
Un appuntamento in cui le ultime tre posizioni saranno acquisite da dalle prime tre formazioni all’interno del ranking Blast.
Classifica che vede i Natus Vincere in testa con un grosso margine e una lotta incandescente per le restanti piazze.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

PIT

OGA PIT Online Season 2 – EU vs CIS: Un nuovo capitolo

La seconda stagione del formato online della OGA  PIT si conclude con un nuovo capitolo …