Home / Esport / Virtual Le Mans 24 Hours: La prima parte
24

Virtual Le Mans 24 Hours: La prima parte

Ventiquattro ore di strategie, di calcoli e di sorpassi per tagliare per primi il traguardo di un circuito storico.
Ventiquattro ore di dirette nonstop su varie piattaforme di streaming e sui broadcaster nazionali officiali.
Il più lungo evento esportivo che sia mai stato messo in trasmissione sta caratterizzando il fine settimana degli amanti del sim racing.
Queste sono le Virtual Le Mans 24 Hours, iniziate alle ore 15 di Sabato sul tracciato francese all’interno di rFactor 2.
Duecento piloti in rappresentanza di 50 scuderie divise in due categorie (GTE e LMP n.d.a) si sfidano per raccogliere fondi per la ricerca contro il coronavirus.

Raccontare tutti gli eventi accaduti durante questa prima fase appare impresa titanica vista la grossa mole di attività svolta in questo contesto.
In queste brevi e poche righe cercheremo di riassumere al meglio ciò che è accaduto dalle 15 fino alle 2, termine di metà gara.

Le Mans Prototype

Nella categoria dedicata ai prototipi la questione vittoria è un testa a testa tra le due fazioni facente parte della Scuderia Williams.
In testa vi è il team formato dal francese Deletraz dai polacchi Wisniewski e Brzezinski e dall’italiano Marciello.
I quattro hanno un vantaggio che si aggira tra i trenta e quaranta secondi sul team gemello rappresentato dall’argentino Canapino, dal britannico Aitken, dal tedesco Gassner e dal greco Romanidis.
Terzi i Burst Esports, i conquistatori della pole position riescono a rimontare dopo un drive-throught a inizio gara e problemi alle gomme.
Solo due vetture hanno concluso anzitempo la gara a causa di ritiri per problematiche meccaniche dove una di questi era la favorita Team Redline.
La formazione con Max Vestappen, Lando Norris, Atze Kerkhof e Greger Huttu chiuse la loro 24 Hours dopo 111 giri.

Gran Turismo Endurance

Nella categoria dedicata alle Gran Turismo, dominio assoluto della Porsche 911 RSR, la quale è in testa da inizio gara.
Il quartetto formato da Tandy/Guven/Rogers e Ostgaard ha un vantaggio abissale sulla seconda in classifica la Corvette C7.R del team R8G Esports Team.
Oltre due minuti separano le due vittorie in un quadro generale in cui le due case, assieme alla Aston Martin, occupano le prime sei posizioni.
Male il team principale Ferrari composto da Leclerc/Giovinazzi/Bonito e Tonizza, i quali si collocano, attualmente, in ultima posizione di categoria.
I problemi al server e una lunga sosta ai box accaduta durante lo stint del monegasco hanno portato la rossa in tale situazione.

24

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Torino

Una voce solista per la nuova stagione del Torino Esports

Continua il percorso di presentazione dei roster dei team di Serie A alla nuova stagione …