Home / Esport / “Cari team…”: La risposta di Psyonix alla lettera delle formazioni.
Psyonix

“Cari team…”: La risposta di Psyonix alla lettera delle formazioni.

Quasi un mese fa,  tredici team di Rocket League hanno scritto una lettera verso Psyonix in merito alle sorti del competitivo.
Tali formazioni hanno chiesto delucidazioni riguardo a un futuro che appare nuvoloso con la casa produttrice orientata verso il supporto totale ad Epic e Fortnite.
Una situazione divenuta ancor più difficile a causa dell’uscita di scena dei Cloud 9, vincitori della sesta stagione delle Championship Series.

Tanti elementi che hanno portato la casa produttrice a rispondere alle varie richieste e domande formulate attraverso una lettera aperta.
In questo comunicato Psyonix risponde ai tre punti chiave che i vari team si erano posti nella prima missiva.

Domande e risposte

1)Riforma delle RLCS
Europa e Nord America avranno una riforma delle varie stagioni dove le due regioni avranno tre eventi locali per ogni sessione.
I tre tornei serviranno per determinare una classifica in cui le migliori dei due campionati si sfideranno in un Major conclusivo.
I risultati del Major con quello delle due sessioni servirà a determinare le partecipanti alle finali mondiali.

2)Acquisizione dello slot nelle RLCS
Una sorta di franchising che a Psyonix non piace vista la sua politica di permettere la partecipazione a tutti anche ai teram più piccoli.
Una visione che, comunque, lascia aperture alla richiesta dei team di un posto all’interno delle prossime RLCS.
Infatti i team qualificati alla Stagione 10 avranno diritto di partecipazione ai primi sei eventi regionali.
Il primo evento del genere avrà lòa presente, oltre di tali team, anche di coloro che hanno preso parte alle Spring Series. 

3) Tavola rotonda Psyonix/team.
Su tale punto, la casa produttrice ha fornito dichiarazioni vaghe, senza nulla di concreto, riguardo il futuro economico della lega.
In tal contesto, essa ha lasciato alle formazioni di raccogliere opinioni e feedback per trovare vie di sviluppo e migliorie al campionato.
Elementi che saranno presi in esame per poter essere inseriti all’interno delle prossime stagioni di Rocket League.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Abarth

Abarth Virtual Racing League: il debutto dello scorpione

Lo scorpione entra nel mondo esportivo con una propria competizione, Abarth presenta la la sua …