Home / CCG / HS GrandMasters Season 3 Finals: I primi Demon Hunter
Season 3

HS GrandMasters Season 3 Finals: I primi Demon Hunter

Le Hearthstone GrandMasters Season 3 concludono il loro ciclo con la disputa dell’atto conclusivo che assegna un posto alle finali mondiali.
Le tre regioni in scena hanno disputato tale evento all’interno della nuova stagione del titolo Blizzard dove ha portato con se l’ingresso di un nuovo personaggio,
L’arrivo dello Demon Hunter ha cambiato le carte e il meta tanto che stato particolarmente apprezzato in tale rassegna.
In tutti gli istanti finali vi era la presenza di almeno un deck con protagonista il neo arrivato all’interno della schiera degli eroi.
Illidan Stormrage e la sua forma demoniaca hanno caratterizzato le ultime fasi dove, in alcuni casi. è risultato decisivo nella contesa.

Esempio è la vittoria del russo Vladislav “SilverName” Sinotov dei Team Spirit all’interno del torneo riservato ai giocatori dell’area EMEA.
Sinotov ha dato il via alla conquista della competizione attraverso tale mazzo, un primo passo verso un successo senza possibilità d’appello.
Con un secco 3-0 Sinotov liquida la pratica BunnyHoppor , vittoria che consente al russo di conquistare il pass per le finali nonchè 6500$ di primo premio.

Conferme e scalate

A volare all’ultimo atto della competizione della casa d’Irvine è il giapponese Sato “glory” Kenta.
Il nipponico completa una Season 3 perfetta conquistando tutti i vari step prima della finale che lo ha visto protagonista contro il coreano Surrender.
Una sfida equilibrata, come si poteva immaginare dai primi due della stagione regolare, che si è risolta al quinto set.
In questo contesto il Warrior del giocatore del Sol Levante ha avuto la meglio su Cacciatore del figlio di Seoul.

A chiudere le GrandMasters Season 3 è stato il circuito delle Americhe dove, rian “bloodyface” Eason continua la scalata verso la vetta la vetta.
Prima vittoria in questa competizione per il giocatore dei Lazarus Esports che mette la momentanea parola fine alla rivalità con il canadese Eddie.
L’americano, vittorioso per 3-1, si porta a casa gli 8000$ di primo premio e il pass per le finali.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Abarth

Abarth Virtual Racing League: il debutto dello scorpione

Lo scorpione entra nel mondo esportivo con una propria competizione, Abarth presenta la la sua …