Home / Esport / Saturday Racing: La Formula E è l’arrivo su Electric Docks
Electric

Saturday Racing: La Formula E è l’arrivo su Electric Docks

Un sabato iniziato con il The Race e terminato con il secondo round della Formula E Race and Home.
La competizione virtuale ed benefica realizzata con l’Unicef dedicata alle vetture elettriche ritorna in scena con il debutto di un nuovo tracciato.
Si tratta di Electric Docks, circuito fittizio da 3.2 km e 18 curve creato appositamente per tale occasione.
Il campionato riprende con la caccia a Maxiliam Gunther, leader della classifica generale dopo la vittoria ad Hong Kong.
Un round che, come di consueto, si divide in due parti con la prima dedicata alla Challenge Pro per i Sim Racer.
In tal contesto a dominare letteralmente la contesa è Peyo Peev che si riscatta dopo l’infelice gara asiatica.
il bulgaro, partito dalla pole position, conduce la gara sino alla bandiera a scacchi riuscendo a distanziare il più quotato Siggy e Lucas Mueller.

Dai sim racer ai pro che concludono la giornata all’interno dell’Electric Docks in cui a scattare in pole e Steven Vandoorme.
Il pilota della Mercedes batte, in tale scorcio, il favorito Gunther di pochi centesimi, in una qualifica molto combattuta.
La conquista della pole viene vanificata nella prima curva della gara in cui il belga batte leggermente sul muro.
Scontro che fa retrocedere Vandoorme al quarto posto lasciando via libera agli avversari, in primis lo stesso Gunther.
Un regalo che il portacolori della BMW lo sfrutta in maniera ottimale guidando la gara per tutti i quindici giri.
Una condotta che permette al tedesco di ottenere il terzo successo consecutivo, compreso il prologo di Montecarlo, e di allungare in classifica.
Una vittoria schiacciante visti i distanti ricevuti dai suoi avversari come i quindici secondi sul Frinjs (2°) e i sedici su Mueller (3°)

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

NED

Progetto NED: Esports per abbattere le diversità

Gli Esports rappresentano sempre più una nuova frontiera di socializzazione da parte delle nuove generazioni. …