Home / MOBA / Dota 2 / ESL One Los Angeles Online: Quattro regioni in mostra
ESL One Los

ESL One Los Angeles Online: Quattro regioni in mostra

La ESL One di Los Angeles rappresentava il terzo Major all’interno della stagione attuale del Dota Pro Circuit.
Tale evento, come tanti altri inseriti nei vari calendari, ha subito le conseguenze della pandemia coronavirus, cosa che ha portato alla sospensione del campionato.
Una situazione che non ha scoraggiato ESL, il quale ha deciso di mettere in scena la competizione ma variando le modalità di svolgimento di esse.
La prima variazione è rappresentata dalle due settimane di partite che si svolgono all’interno di cinque tornei differenti.
I primi quattro si sono disputati la scorsa settimana mentre l’ultimo, la quale vedrà affrontarsi team europei e dell’area CIS, avrà il suo epilogo questa Domenica.

Ad aprile le danze di ESL One di Los Angeles in versione online sono state il Nord America e il Sud Est Asiatico in cui sono disputati due quadrangolari.
In quello dedicato ai team dell’area del Pacifico, successo per i Fnatic, i quali sconfiggono in finale il Team Androit con un secco 3-0.
Un risultato in cui MooN e compagni hanno imposto il loro ritmo di gioco in tutte le fasi della partita.

Il girone nordamericano vede continuare l’ottimo periodo di forma degli Evil Geniuses che ottengono il secondo successo consecutivo.
I geniacci battono in finale i Quincy Crew ossia la formazione guidata da Yamar dopo la separazione, lo scorso 25 Marzo, con i Chaos Esports Club
Il 3-1 finale è figlia delle ottime prestazioni di Arteezy dove il carry ha guidato i suoi compagni alla vittoria nei primi due round.

Cina e Sud America

Il piatto forte di questa prima settimana delle ESL One è stato il torneo dedicato ai team cinesi con le sei migliori realtà dello stato asiatico.
Un scorcio dell’intera rassegna in cui il livello della competizione è alto, ciò dimostrato dall’eliminazione al primo turno degli LGD.PSG, vincitori del We Save!.
L’ultimo atto del torneo cinese ha visto fronteggiare i Royal Never Give Up e i Newbee in una sfida in cui a trionfare sono i nero-oro.
Un 3-1 con protagonista assoluto il midlaner Sestu, il quale con il suo K/D/A personale totale di 7.5 conduce è il promotore dell’affermazione dei RNG.

A chiudere la prima settimana è il quadrangolare dedicato alle formazioni del Sud America dove, a sorpresa a vincere sono gli Beastcoast.
La formazione peruviana, nata dalla ceneri del Team Anvorgesa, sconfigge in finale i ben più quotati NoPing Esports per 3-1
Una vittoria in cui il toplaner K1 è stat ol’artfice principale della vittoria della formazione andina.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Challenge Cup

FIFA 21 Challenge Cup: L’inizio di una nuova stagione

La nuova stagione di FIFA 21 è iniziata ufficialmente con il primo evento preparatorio organizzato …