Home / Shooters / CS:GO / Il coronavirus colpisce anche l’Esports cinese
coronavirus

Il coronavirus colpisce anche l’Esports cinese

Il coronavirus ha paralizzato la Cina, l’agente patogeno che colpisce le vie respiratorie sta provocando blocchi e messe in quarantena nelle varie metropoli cinesi.
81 morti e migliaia di persone contagiate da quando il virus ha avviato la sua attività distruttrice.nella provincia del Hubei.
Una piaga che ha sta avendo espansione non solo nelle nazioni confinanti ma anche in Stati lontani migliaia di chilometri con casi riscontrati anche negli States.
Una pandemia che ha portato conseguenze negative in vari aspetti dell’economia cinese compreso l’universo esportivo con blocchi e possibili cancellazioni.

il WESG a rischio

La prima competizione ad essere a rischio cancellazione per il rischio coronavirus è il WESG 2020.
La rassegna, in programma all’inizio di Marzo a Chongqing, si trova in tale situazione dopo l’annuncio della cancellazione delle finali APAC del torneo di CS:GO.
Da come si aprente dal comunicato ufficiale, la direzione organizzativa, per garantire la sicurezza dei giocatori e staff tecnico, ha preso tale decisione per la competizione che si doveva svolgere a Macao dal 16 al 18 Febbraio.
Una cancellazione che potrebbe allargarsi anche alle ultimi fasi della rassegna se la status di quarantena continua a perdurare.

Il blocco del LoL cinese

Il League of Legends cinese, in pausa per via del capodanno lunare, rischia di prolungare il proprio stop.
L’annuncio è arrivato nella giornata di domenica in cui la Tencent, organizzatrice del campionato, ha rinviato a data da destinarsi la ripresa delle LPL e della LDL (la serie B cinese).

Una situazione che potrebbe provocare alla cancellazione di una sessione intera del campionato con possibile non partecipazione alle MSI 2020.
Una ipotesi avvallata dal giornalista freelancer Ran che afferma la sospensione di tutte le competizioni sportive in programma prima di Aprile.
Una misura adottata dall’Amministrazione Generale dello Sport in modo da garantire la salvaguardia della popolazione.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Pakistan

Da Malta al Pakistan: La famiglia IESF si allarga

L’espansione della IESF continua senza sosta mentre sono in corso le qualifiche regionali per il …