Home / Esport / Il Napoli acquista Diego Demme: il calciatore esportivo
Demme

Il Napoli acquista Diego Demme: il calciatore esportivo

Tanti sono gli esempi di calciatori o ex che hanno aperto o fanno parte come investitori all’interno del mondo di FIFA.
Da Ruud Gullit passando  per Alessio Romagnoli, molti sono i team che partecipano alle competizioni del popolare titolo calcistico.
Nelle ultime settimane però, tra le varie personalità, ha iniziato a spiccare il volo quella di Diego Demme, centrocampista tedesco di 28 anni.
Il suo nome che è balzato agli onori della cronaca per essere il primo calciatore in attività a disputare anche le competizioni ufficiali di FIFA 20.
Demme ha concluso la prima parte di stagione con il Lipsia realizzando 24 presente ed un gol con ottime prestazione che hanno valso l’acquisto da parte del Napoli.

Tra campo e console

Come detto in precedenza, Diego è anche un Pro Player di Fifa 20 inserito nel team ufficiale all’interno della Virtual Bundesliga.
Il suo debutto è stato nella quinta giornata di campionato dove assieme ai compagni di squadra Cihan Yasarlar, Alex Czaplok e Alexander Breuer, escono sconfitti per 2-0 dal match contro il Colonia.
Un debutto non passato inosservato viste anche le reazioni che ha ricevuto al momento di prendere parte alla competizione:

Davie Selke(Herta Berlino n.d.a) e Joshua Kimmich(Bayern Monaco) mi hanno mandato un messaggio chiedendomi ‘È vero?’.
I miei compagni di squadra pensano che sia bello ma mi stanno anche mettendo pressione e immaginandomi che stiano solo aspettando che mi imbarazzi.

Demme ha parlato anche della differenza tra il partecipare a tali eventi e disputare una vera partita di calcio:
Nella realtà ho dieci compagni di squadra che possono correggere i miei errori cosa che non possono fare nel virtuale visto che sono da solo.
Le emozioni fanno parte di entrambi i campi ma sono maggiormente amplificati nel reale perché sei direttamente influenzato dal pubblico, dai tuoi compagni e dai tuoi avversari.

Esperienza che potrebbe continuare anche all’ombra del Vesuvio, qualora il Napoli decida di voter partecipare alle competizioni esportive, in primis la eSerie A.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

eEuro 2020

eEuro 2020: Definiti i gironi di qualificazione

Il 2020 esportivo dedicato al mondo del calcio entra nel vivo, FIFA e eFootball PES …