Home / Mobile / Clash Royale / Esport Fest 2019: Dominio neroverde a Roma
Esport Fest

Esport Fest 2019: Dominio neroverde a Roma

La stagione esportiva italiana giunge agli ultimi eventi del 2019 che si svolgeranno tra Roma e Milano.
L’inizio di questa ultima parte si è tenuta nella capitale dove, all’interno del Palazzo dei Congressi, si è tenuto l’Esport Fest 2019.
Organizzato da ESL Italia, l’evento ritorna dopo una lunga assenza durata tre anni sotto nuova veste.
Una due giorni dedicata, in particolar modo,alle finali dei quattro campionati dell’EVC Winter 2019 dove si decideranno vari campioni nazionali.
Due giornate in cui i colori dominanti sotto il cielo di Roma sono stati il verde e il nero.

Prima vittoria.

Ad iniziare il tripudio di questi due colori sono stati i MOBA ROG, la formazione milanese giunge al primo successo assoluto nelle competizioni nazionali.
Nella finale per il titolo di League of Legends, Aki e soci hanno battuto per 3-1 gli Outplayed attraverso una prestazione corale di squadra che ha lasciato poco margine agli avversari.
Affermazione che fornisce fiducia ai ROG in vista delle finali del Red Bull Factions del prossimo weekend a Milano in cui incroceranno le armi contro gli stessi OP e i Qlash/Forge.

Doppia affermazione

Perso il titolo di League of Legends, gli Outplayed sono gli assoluti protagonisti di queste Esport Fest con due affermazioni nei campionati per PS4.
La prima arriva nella furente battaglia tra Oxide e FGTurismo per il trono di Crash Team Racing Nitro Fueled.
Nelle nove gare a disposizione , il paladino neroverde conquista la vetta con 48 punti e soltanto tre lunghezze dal vessillo arancio nero.
Tre punti di distacco creati attraverso l’ultima gara dove il terzo posto di Turismo consegna a Oxide (giunto primo) l’alloro nazionale.

Il successo di Oxide viene seguito dalla vittoria del team di Rainbow Six Siege che sconfiggono in una sfida dal sapor meridionale gli IrFlow Gaming.
Un 2-0 maturato su Consolato (7-4) e Kafè Dostoyevsky al quindicesimo e decisivo round con cui Azzurro e compagni si laureano campioni d’Italia.

La festa nero verde viene completata con il successo di Rob nel campionato di Clash Royale.
Il portacolori dei CyberGround Gaming sconfigge Mostena dei Mkers per 3-0 in una finale a senso unico decisa al terzo set con vittoria dell’aquila palermitana ai supplementari.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

coronavirus

Il coronavirus colpisce anche l’Esports cinese

Il coronavirus ha paralizzato la Cina, l’agente patogeno che colpisce le vie respiratorie sta provocando …