Home / Shooters / CS:GO / V4 Future Sports Festival e l’inizio della nuova politica di CS:GO
V4 Future

V4 Future Sports Festival e l’inizio della nuova politica di CS:GO

È un periodo di calma apparente per CS:GO. I grossi nomi, dopo le fatiche di Berlino e Mosca, si sono presi un weekend di pausa. Altri invece si sono presentati a Budapest per la seconda edizione del V4 Future Sport Festival, competizione che fornisce ai team dell’area centro/orientale europea l’occasione di sfidare alcune delle formazioni più affermate.
Il V4 Future ha regalato grandi emozioni come, ad esempio, la vittoria dei Trinked Esports. La squadra danese, arrivata in Ungheria attraverso il qualifier europeo, è riuscita a sconfiggere team come i MiBR e i Virtus.pro. HUNDEN e compagni sono riusciti a ribaltare lo svantaggio iniziale su Mirage per poi conquistare il torneo con le vittorie su Nuke e Train.

Ma la manifestazione ungherese sarà ricordata principalmente come il punto d’inizio della nuova politica di Valve per il competitivo di CS:GO.

Libertà limitata

L’attenzione principale del nuovo corso Valve riguardo una maggiore libertà in tema di organizzazione tornei, permettendo ai vari organizer di gestire le competizioni eliminando esclusività e limitazioni. Tutto ciò a scapito del sostegno che, in passato, la casa madre forniva e che in questo nuova via non sarà presente.
Un dettaglio che potrebbe comportare un “assalto ai forni” con possibili grandi eventi in simultanea e organizzatori a caccia dei migliori team per i loro tornei.

Altro punto focale è la lotta ai conflitti d’interesse che, talvolta, hanno minato l’ecosistema del titolo. La maggiore libertà potrebbe aumentare i casi e, per evitare ciò, Valve ha dichiarato che team e gruppo dirigenziale non devono avere alcun collegamento sia con altre formazioni del torneo che con gli organizzatori. Nel caso di presenza di conflitti d’interesse si richiederà l’eliminazione dell’organizzazione, che rischierà multe o esclusioni.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Esport Fest

Esport Fest 2019: Dominio neroverde a Roma

La stagione esportiva italiana giunge agli ultimi eventi del 2019 che si svolgeranno tra Roma …