Home / MOBA / League of Legends / LoL Weekend: dalle VCS alla Russia via qualifier europeo
VCS

LoL Weekend: dalle VCS alla Russia via qualifier europeo

Quello appena passato è stato un fine settimana di finali per vari campionati di League of Legends, un ultimo giro di valzer per coprire le caselle mancati al quadro delle partecipanti ai Worlds 2019.

Uno dei rimanenti due accessi diretti al Group Stage è stato assegnato in Vietnam con le ultime fasi del VCS Summer 2019. Il campionato dove il Meta viene abbattuto una volta si e l’altro pure vede il ritorno dei GIGABYTE Marines, ora rinominati come GAM Esports, sullo stage mondiale.
Assenti dal 2017, i gialloneri concludono la pratica VCS vincendo contro il Team Flash per 3-0 in un match senza storia, in cui i GAM hanno letteralmente passeggiato sulle rovine avversarie.

Per il Team Flash un weekend delle VCS da dimenticare visto che a questa sconfitta si aggiunge quella contro i Lowkey Esports nello scontro decisivo per andare ai PlayIn. Un 3-1 in cui i Lowkey, con una buona prestazione di squadra, strappano il biglietto per l’Europa.

Ultimo treno europeo

L’Europa ha invece deciso chi mandare ai Mondiali e chi direttamente ai gironi assieme ai G2 Esports. Il qualifier europeo arride agli Spylce, che trovano un’importante affermazione dopo una stagione estiva conclusa in anticipo.
Le vipere dorate hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie prima di avere la meglio sugli Origen nel primo turno, per poi avere vita facile contro gli Schalke 04 per la conquista del posto ai Worlds.

Mondiali che partiranno per loro dalla prima fase dopo il 3-0 subito contro i Fnatic per il posto diretto al Group Stage.

Un gradito ritorno

“From Russia with Love”, mai affermazione fu tanto azzeccata per sancire il ritorno di una storica formazione sui palcoscenici mondiali. Stiamo parlando degli Unicorns of Love che, dopo l’arrivo del sistema delle franchigie in Europa, ha deciso di prendersi un periodo di stop per ritornare in altre vesti.
Acquisendo quota parte del roster degli Vega Squadron, gli unicorni ottengono una desiderata e sofferta qualificazione attraverso l’ultimo atto delle LCL Summer. Una sfida dal sapor di derby che ha visto i rosa fronteggiare gli stessi Vega; soltanto il quinto round ha sorriso agli Unicorni con il midlaner Nomanz a sorprendere la platea moscovita con il suo Mordekaiser.

Ultimo posto

L’ultimo slot assegnato è stato quello riservato ai campioni del SEA Tour Summer, il campionato delle formazioni del sudest asiatico. Come per la prima parte della stagione, anche stavolta i MEGA Esports hanno conquistato il titolo.
Il team thailandese sconfigge per 3-0 i malesiani Axe Esports vincendo il secondo alloro continentale.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Malesia

Malesia: il governo continuerà a finanziare gli esport

Il dibattito nel riconoscimento degli esport come sport ufficiale si fa sempre più caldo. Negli …