Home / FGC / Dragon Ball FighterZ / Celtic Throwndown 2019: scontri in salsa celtica
celtic

Celtic Throwndown 2019: scontri in salsa celtica

Il weekend dei picchiaduro ha avuto come epicentro Dublino, sede del Celtic Throwndown 2019 con ben quattro compeitizioni d’alto rango. Il clou della rassegna irlandese è la stata la settima tappa del Mortal Kombat Pro Kompetition con la presenza dei migliori esponenti della scena.
Una competizione che non ha deluso le aspettative  vista la presenza nella Top 8 finale dei primi quattro all’interno della classifica generale. SonicFox, Dragon, A Foxy Grampa e Tekken Master hanno fatto i conti con un nuovo sfidante ossia l’americano Curtis “Rewind” McCall.
L’esponente degli UYU arriva a Dublino dopo la vittoria all’NA West Online Event, e con il suo Liu Kang giunge alla seconda finale consecutiva spedendo in Losers Bracket sia A F0xy Grampa che SonicFox, quest’ultimo poi conquistatore dell’accesso alla Gran Finals in quello che è stata la rinvicita delle finali della Injustice 2 Pro League dello scorso anno.

Nell’atto finale, il vincitore dell’EVO 2019, riesce a recuperare lo svantaggio perduto con la vittoria per 3-2 con il quale la sua D’vorah ottiene il reset. Un match vissuto al cardiopalma con SonicFox capace di arrivare al quinto e decisivo set dopo essere stato in svantaggio per 2-0. Rewind riesce però a ottenere il punto del 3-2 e la conquista della prima vittoria stagionale offline.

La marcia continua

Il Celtic Throwdown rappresenta il quarto tassello della striscia di vittorie consecutive di Bonchan in quel di Street Fighter V. Per l’attuale leader della classifica generale un’altra affermazione in una stagione che lo ha visto trionfatore alla scorsa edizione dell’EVO.
Un percorso verso la vittoria con privo di difficoltà visto che dovuto affrontare l’ostico NL, giunto alla sua prima finale stagionale. Sconfitto nella Winner Finals per 3-2, il coreano rientra attraverso la vittoria del Losers Finals  contro Punk con un 3-0.

Una Gran Final apparente tranquilla per Bonchan, visto che dopo la vittoria del primo set di NL,= il nipponico ha cambiato il suo personaggio passando da Sagat alla sua Karim. Scelta che alla fine risulta vincente con il leader stagionale conquistatore del torneo con il punteggio di 3-1.

La saga continua

La sfida tra G01 e SonicFox continua dopo il finale visto all’EVO: entrambi si sono ritrovati nuovamente l’uno contro l’altro nel torneo di Dragon Ball FighterZ.
Facente parte del circuito Tenkaichi, il Celtic Throwdown ha offerto l’ennessima sfida tra i due contendenti alla poltrona di miglior fighter del titolo della Bandai Namco. Come accaduto lo scorso mese a Las Vegas, anche stavolta a trionfare è il giapponese per 3-1 con il trio formato da Kid Goku-Bardock-Goku, quest’ultimo unica variante della composizione di SonicFox che ha scelto Kid Buu al suo posto.

Spazio anche per Tekken 7 all’interno della rassegna di Dublino con un’importante Dojo 96+ che ha richiamato alcuni dei più forti giocatori europei. A sorridere sul palcoscenico irlandese è il britannico Chickenmaru il quale conquista il suo primo successo internazionale.
Il portacolori dei RIZE sconfigge in finale il compatriota RooKang portando sullo stage di Dublino la novità Julia. Una scelta azzeccata che porta al successo per 3-0 dove nulla ha potuto il Bob del rappresentante dei District G.

Solo un quinto per The Phantom, un piazzamento per l’italiano trapiantato a Londra non soddisfacente nella corsa verso un posto alle finali del Tekken World Tour.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

salisburgo

Fia GT World Tour 2019: Salisburgo Stage

Ultimo appuntamento prima del rush finale per il FIA GT World Tour 2019. Location protagonista …