Home / MOBA / League of Legends / Il sabato di League of Legends: LCK, LMS e non solo
lms

Il sabato di League of Legends: LCK, LMS e non solo

Un sabato ricco per gli amanti di League of Legends con ben quattro finali (tra cui LCK e LMS) che hanno illuminato l’intera giornata sia per i grossi nomi presenti che per i primi qualificati alla fase iniziale dei Worlds 2019.

Il viaggio inizia da Melbourne, sede della finale dello Split 2 delle Oceanic Pro League. A giungere in finale son stati i due team che si sono divisi il primato in stagione regolare. Chiefs Esports e MAMMOTH hanno risolto la loro diatriba sul team più forte d’Oceania al Melbourne Esports Open. Un match a senso unico al termine del quale a staccare il biglietto europeo son stati i mammut arancioni, che conquistano il pass e il loro primo titolo assoluto con un secco 3-0.
MVP della finale l’ADC K1ng, capace di condurre alla vittoria prima con il Top Laner Fubge e poi da solo alla conquista della prima affermazione.

il ritorno delle leggende

Il Sabato di LoL registra il ritorno ai Mondiali dopo l’assenza del 2018 degli Sk Telecom T1. In quello che è stato il remach della finale della stagione primaverile, i tre volte campione del mondo impartiscono una nuova lezione ai giovani ma ancora inesperti Griffin.
Il 3-1 finale è il risultato di una serie condotta da Faker e compagni in continua aggressione. Come visto anche nella scorsa finale, a brillare è soprattutto l’ADC Teddy che conclude l’intera serie da immortale e con un limpido 30 di KDA.

Dalla Corea si vola a Taiwan dove la sfida tra AHQ e-Sports Club e J-Team vale non solo per la conquista delle LMS Summer ma anche per il titolo di nuovo padrone dopo l’abdicazione dei Flash Wolves, dominatori assoluti del campionato per 3 anni.
L’ultimo atto ha rispettato i valori registrati durante la stagione con il J-Team vincitori del torneo senza subire sconfitte. Anche in questo caso il 3-1 è il risultato che ha condotto Koala e soci non solo al primo successo nella loro carriera nell’LMS ma anche la prima apparizione ai Mondiali.

冠 軍 啦 ! ! !不管支持我們多久的J粉們感謝你們的支持❤️❤️❤️#謝謝選手的家人朋友#謝謝辛苦的後勤團隊#謝謝中國信託的支持#先讓我們冷靜一下#J粉站出來 #謝謝大家中信卡優惠

Gepostet von J Team am Samstag, 31. August 2019

La tortuga argentina

Il sabato di LoL si conclude in Cile dove, nella suggestiva cornice della Tortuga di Talcahuano, si è conclusa la neonata Lega Latino America.
A contendersi il posto come miglior team del continente e una piazza ai play-in sono gli All Knights e gli Isurus Gaming, team campione in carica. Un match dall’esito già delineato sin dalle prime fasi con Isururs a farla da padrona, dimostrato anche nello score con cui gli argentini si riconfermano al vertice. Un 3-0 rifilato ai padroni di casa con la coppia Seiya-Warangelius a condurre le danza in tutti i tre set.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Malesia

Malesia: il governo continuerà a finanziare gli esport

Il dibattito nel riconoscimento degli esport come sport ufficiale si fa sempre più caldo. Negli …