Home / MOBA / Dota 2 / The International 2019 – Group Stage: il primo giro di valzer
The international 2019 Qualifier

The International 2019 – Group Stage: il primo giro di valzer

L’attesa è terminata, il torneo col montepremi più ricco al mondo è iniziato. A Shanghai ha inizio il The International 2019. Diciotto team, arrivati attraverso il Dota Pro Circuit e i qualifer regionali, divisi in due gironi non si sono risparmiati nulla per evitare l’ultimo posto, che sancisce l’addio alla vittoria torneo e al primo premio da 15 milioni di dollari. Nella prima settimana dedicata ai Group Stage non sono mancate le sorprese, prima fra tutte gli Infamous. Il team peruviano, considerato la cenerentola del gruppo B, ha dimostrato di non essere in Cina a fare da sacco da boxe, riuscendo addirittura a conquistare il quinto posto. A dominare lo stesso girone i campioni del mondo degli OG che hanno concluso la prima fase imbattuti mentre i primi tornare a casa a mani vuote sono stati i Ninjas in Pijamas.

Group Satge

Il Girone A ha visto affermarsi dei padroni di casa degli PSG.LGD, che hanno seguito le orme degli OG passando la prima fase senza subire sconfitte. Anche in questo girone non sono mancati colpi di scena, a partire dalla vittoria dei Newbee per 2-0 sui Team Liquid. Gli ex J-Storm hanno impartito una severa lezione ai campioni del mondo 2017 con un CCnC sugli scudi, il quale chiude il match con un K/D/A di 26,5. A dire addio ai sogni di gloria nel Gruppo A del The International 2019 è un altro team europeo, i Chaos Esports Club. MATUMBAMAN e compagni non hanno ottenuto vittorie e fatto compagnia ai Ninjas in Pijamas nel percorso verso casa.

La fase calda

internationalIl The international 2019 tornerà Martedi 20 Agosto con l’inizio della fase ad eliminazione. Ad aprir le danze sarà il match che vedrà i beniamini di casa PSG.LGD scendere in campo contro i Virtus.Pro. Una sfida che darà via al rush finale per la conquista del titolo di campione del mondo e della fetta di grossa del montepremi complessivo da 33 milioni di dollari.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

CPT Asia Premier: vittoria con polemica in quel di Tokyo

Il secondo grande step stagionale della Capcom Pro Tour, l’Asia Premier disputato durante il Tokyo …