Home / News / Overwatch League 2020: in arrivo la luxury tax
league 2020

Overwatch League 2020: in arrivo la luxury tax

Mentre l’edizione 2019 sta volgendo al termine, la Overwatch League 2020 inizia a prendere forma.
L’annuncio delle partite in casa e trasferta era soltanto l’inizio di quella che si preannuncia una stagione ricca di novita.
Molte di esse riguardano principalmente l’aspetto amministrativo e/o commerciale delle franchigie presenti nella lega. In un memorandum inviato ai team Jon Spector, Senior Director for Product Strategy & Business Operations di Activision/Blizzard, ha fornito le linee guida riguardo i costi per l’alloggio dei giocatori nonchè la “luxury tax“.

I team che acquisteranno nuovi giocatori dovranno assicurare loro l’alloggio nelle varie gaming house nei primi 90 giorni di contratto. Scaduto tale periodo, essi non hanno più il dovere di ospitarli nelle loro strutture ma sono comunque obbligati a trovare sistemazione adeguata secondo le direttive della lega.
Tale decisione è stata presa in merito ai crescenti costi per trasferte che le società dovranno sostenere nella prossima stagione.

Tali spese però non entreranno nel totale della “Competitive Balance Tax”, comunemente detto “luxury tax” o tetto salariale, già presente nelle varie leghe sportive americane come la NBA o la NFL.
Questo particolare dettaglio era già stato portato alla luce e discusso all’inizio della nuova stagione, come dimostra il tweet di Susie Kim del Settembre 2018.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Six Major Raleigh: dalla Russia con amore

Nel mezzo delle stagioni della Pro League, il Six Major svoltasi a Raleigh rappresenta l’inizio …