Home / Esport / Il Corinthians sbarca negli esport con gli Immortals
Corinthians

Il Corinthians sbarca negli esport con gli Immortals

Il matrimonio dell’anno, quello tra Immortals e OpTic Gaming, ha avviato un processo d’investimenti da parte dell’organizzazione nordamericana ad ampio raggio. La presenza dei Made in Brasil di CS:GO nella scuderia losangelina ha permesso di avviare collaborazioni con realtà locali in Brasile. Un esempio è il prossimo accordo che vedrà gli Immortals aprire una filiare nella terra carioca assieme al Corinthians, meglio conosciuto come Timao.

Come riportato da ESPN Brasile, l’accordo prevede la creazione di team locali di CS:GO, Rainbow Six: Siege e Free Fire così come di una gaming house all’interno della Arena Corinthians, lo stadio di proprietà dei bianconeri.
Il team, famoso anche per la storia della  “Democracia Corinthiana“, ha già annunciato l’arrivo del giocatore di PES Felipe Mestre, titolo in cui i bianconeri saranno presenti in via ufficiale, come annunciato su Twitter.

L’accordo tra Immortals-Corinthians è l’ennesimo esempio che testimonia quanto l’esport brasiliano stia vivendo un periodo fiorente. L’avvicinamento verso il riconoscimento ufficiale ha spinto molte organizzatori ad investire nella terra del samba.
L’offerta di 2.6 milioni d’euro realizzato dai Simplicity per l’acquisizione del team di League of Legends del Flamengo ha avviato la strada verso quella che potrebbe diventare la nuova mecca delle competizioni videoludiche.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Malesia

Malesia: il governo continuerà a finanziare gli esport

Il dibattito nel riconoscimento degli esport come sport ufficiale si fa sempre più caldo. Negli …