Home / MOBA / Dota 2 / Il Team Secret vince l’ESL One Birmingham
ESL One Birmingham

Il Team Secret vince l’ESL One Birmingham

Continua la marcia d’avvicinamento verso gli ultimi eventi del Dota Pro Circuit. In Inghilterra si è svolto l‘ESL One Birmingham, dove si sono riuniti praticamente tutti i migliori team della scena, a eccezione dei Virtus.pro.
Gli orsi arancioneri hanno dovuto rinunciare per concentrarsi al meglio sull’Epicenter di Mosca, così il loro posto è stato acquisito dai Gambit.

La prima fase, rappresentata da due gironi di qualificazione, ha visto l’eliminazione degli Alliance e dei Ninjas in Pijamas. I team svedesi hanno salutato l’ESL One Birmingham con opposte sensazioni. Ancora in corsa per un posto diretto per il The international, MiCKe e soci devono ora fare bottino pieno nell’ultimo Minor stagionale (Starladder ImbaTV) e ottenere un buon risultato in Russia.

Chi invece non sembra aver problemi di forma sono gli Evil Geniuses. SumaiL e compagni hanno vinto il loro girone e sono giunti in finale regalando solamente un set ai TNC Predator nei quarti di finale.
Se per gli EG la corsa verso il podio è stata semplice, lo stesso non si può dire per il Team Secret. I vincitori del MDL DisneyLand, giunti al terzo posto nel girone degli EG, hanno dovuto superare grosse difficiltà per giungere in finale. I campioni del mondo degli OG, TNC Predator, Gambit e PSG.LGD sono stati gli ostacoli che i bianconeri hanno affrontato per giungere al cospetto degli Evil Geniuses.

esl one birmingham

 

Fino al quinto set

La finale tra EG e Secret è stata un vortice d’emozioni e entrambi i team hanno venduto cara la pelle. L’equilibrio è stato generato dalla sfida tra Nisha e Sumail, protagonisti nei primi quattro game. La situazione è rimasta la stessa fino al minuto 31 della quinta e decisiva partita, in cui l’ace realizzato dai Secret ha fornito il quid necessario per spingere e portarsi a casa la vittoria.

Quella dell’ESL One Birmingham è la quarta vittoria nel circuito ESLOne e del 2019 per i bianconeri, che hanno portato a casa 125000 dollari di primo premio e una seria candidatura ad essere i favoriti al The international.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Games

Riot Games strikes again: multati i Cloud 9

Non c’è pace per i team di League of Legends, dopo la conclusione del caso …