Home / Shooters / Fortnite / I giorni di fuoco di Epic Games tra acquisti e mancati pagamenti

I giorni di fuoco di Epic Games tra acquisti e mancati pagamenti

Giorni di fuoco per la Epic Games, che si è trovata al centro delle discussioni per due importanti eventi. Il primo riguarda il comunicato con cui il creatore di Fortnite ha annunciato l’acquisto la Psyonix, casa produttrice di Rocket Legaue.
L’accordo, formalizzato il prossimo Giugno, vedrà il titolo uscire dal catalogo Steam per entrare nell’Epic Store, pur mantenendo il supporto per coloro che lo avevano acquistato in precedenza.

Ma nelle stesse ore Epic Games si è trovata a fronteggiare anche le accuse di mancati pagamenti provenienti dall’Australia. La denuncia arriva da LeftRightGN, partecipante al torneo organizzato assieme agli Australian Open si tennis.
Il giocatore ha segnalato, in un post su Reddit, il mancato ricevimento della somma vinta nella competizione. Il post presenta un allegato dove compaiono nomi di giocatori che vantano crediti verso l’azienda per un’ammontale oltre i 200.000 dollari.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Awakening

Smash Weekend: Umebura SP4 e Awakening 5

I tornei del circuito nordmericano si prendono una settimana di pausa ma Smash Bros continua …