Home / Shooters / CS:GO / CSGO Weekend: Charleroi Esports e Blast Pro Series Miami Stage
charleroi Esports

CSGO Weekend: Charleroi Esports e Blast Pro Series Miami Stage

Weekend ricco per gli amanti di CSGO con la seconda tappa delle BLAST Pro Series e la prima edizione dello Charleroi Esports.

La cittadina belga ha ospitato il torneo organizzato da LouvardGame con un montepremi da 100.000 dollari. La competizione, con otto team ai nastri di partenza, ha visto l’ennesimo scontro tra Francia e Germania con la finale tra i Vitality e gli Sprout. Un match combattuto soltanto nel primo set su Inferno, finito 16-12 per i francesi. Su Cache i Vitality hanno imposto il loro ritmo con più convinzione, conquistando la vittoria finale col punteggio di 16-6 e la coppa del Charleroi Esports.

Miami è stata invece sede della seconda tappa delle Blast Pro Series. Una trasferta in Florida non felice per gli Atralis i quali, dopo la vittoria di Sao Paulo, hanno lasciato godere del sole americano agli altri team presenti tra cui i Made in Brasil, capaci di conquistare lo standoff contro i Cloud9 per 4-1.
Dopo un digiuno di sei mesi (Epicenter 2018), i Faze Clan sono ritornati alla vittoria sconfiggendo per 2-0 (16-6 Mirage e 16-12 Dust II) il Team Liquid. Ottima la prestazione del bosniaco NiKo, che ha chiuso il match con un differenziale K/D di +22.
La classifica delle BPS vede ora in testa gli sconfitti Liquid con 16 punti, quattro di vantaggio su Astralis e Faze. Una classifica ancora parziale visti i cinque tornei ancora da disputare, con prossima tappa a maggio in Spagna.

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

R6 Pro League S9

Il Team Empire vince la R6 Pro League S9 e sigla un accordo con Lotto Sport

Nonostante una scorsa stagione incredibile che li aveva portati sul tetto del mondo, i G2 Esports non …