Home / MOBA / League of Legends / La Oceanic Pro League apre la strada verso l’MSI 2019
Oceanic Pro League

La Oceanic Pro League apre la strada verso l’MSI 2019

La strada verso l’MSI 2019 inizia a prendere forma con la definizione dei team che faranno parte della competizione. La prima casella coperta è quella riservata al vincitore della Oceanic Pro League, il campionato dell’Oceania che ha fornito il pass per la fase iniziale della competizione intercontinentale.
A sfidarsi negli studi Riot di Sydney sono stati i Bombers, dominatori della stagione regolare, e gli Order, vera sorpresa del campionato. Giunti all’ultimo posto utile per i playoff, gli Order sono riusciti ad arrivare all’ultimo atto eliminando team blasonati come Avant Gaming e Chiefs.

La Oceanic Pro League ha avuto un esito scontato con i pronostici della vigilia confermati. I bombers si sono imposti per 3-0 lasciando pochi margini a qualsiasi offensiva degli avversari e conquistando il loro titolo nazionale.
Merito della vittoria spetta al duo Top-Jungle coreano Mimic-BalKhan. Il primo, votato MVP della stagione, ha dato il via alle danze con il suo Kennen trascinatore nel primo set.
Il secondo è stato il fulcro del secondo game con Jarvan IV e ha poi fornito gli strumenti necessari alla Kalista di FBI, decisiva nel terzo ed ultimo set.
Nella lineup completa dei campioni d’Oceania vi è anche un italiano, ossia Sebastian “Seb” De Ceglie. Il jungler ha contribuito alla crescita del team prima di accomodarsi in panchina lasciando il posto a BalKhan.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Corinthians

Il Corinthians sbarca negli esport con gli Immortals

Il matrimonio dell’anno, quello tra Immortals e OpTic Gaming, ha avviato un processo d’investimenti da …