Home / Shooters / Call of Duty / Il caso Midnight Esports colpisce nuovamente la CoD Pro League
Midnight Esports

Il caso Midnight Esports colpisce nuovamente la CoD Pro League

A poche ore dal caso degli Excelerate Gaming, un’altra vicenda scuote l’universo della CoD Pro League. I Midnight Esports di Chicago sono riusciti a qualificarsi al circuito passando in prima battuta per i tornei nazionali.
Il team, attualmente secondo nella Divisione A, si trova però nell’occhio del ciclone per via del comportamento opinabile dell’apparato dirigenziale. Secondo quando riportato da CWL Intel, i manager della squadra avrebbero imposto un contratto definito dai giocatori come “incoerente”.

L’accordo, con valenza fino alla termine della Pro League, è stato rifuitato da quattro compimenti del team dopo consulto legale. A causa di ciò, il management dei Midnight Esports ha avviato una serie di azioni volge a costringere alla firma come, ad esempio, tra cui la sostituzione di Eric ‘JetLi‘ Phan, il licenziamento del coach Ricky ‘Atura‘ Lugo e l’uscita di scena dalla Pro League.

MLG (organizzatore del campionato), chiamata in causa per risolvere la situazione, ha minacciato il trasferimento dello slot dei Midnight a un’altra società, permettendo anche ai componenti del roster di trovare nuova sistemazione. Nelle scorse ore Saul “Parzelion” Masse-Siguenza e Dylan “Envoy” Hannon hanno quindi lasciato il team.

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Will smith

Will Smith sbarca nel mondo degli esport con i Gen.G

“Welcome to Esports Mr. Will Smith“. Parafrasando un suo successo musicale, arriva la notizia dell’approdo …