Home / Esport / Ancora un no della DOSB verso gli esport in Germania
DOSB

Ancora un no della DOSB verso gli esport in Germania

Una delle nazioni in cui si discute con maggior frequenza sul riconoscimento degli esport è la Germania. Dopo l’annuncio dell’inserimento della questione all’interno de programma del governo Merkel, è iniziato un forte dibattito fra favorevoli e contrari a tale iniziativa.
A sostegno del no vi è il DOSB, comitato olimpico tedesco, che più volte ha espresso il suo diniego, pur mostrando un certa ambiguità sulla questione.

Da poco, durante il suo discorso di fine anno, il presidente della DOSB, Alfons Hormann, ha dichiarato che gli sport elettronici non esistono e non possono essere inseriti nel programma olimpico.
Le sue parole riprendono alcune dichiarazioni fatte dal Ministro degli Interni e dello Sport dell’Assia, Peter Beuth, il quale aveva paragonato gli esport al lavoro a maglia definendo assurda la loro parificazione agli sport tradizionali.

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Mike Tyson

Anche l’ex pugile Mike Tyson è pronto a investire negli esport

Uno dei più grandi combattenti di tutti i tempi è pronto ad affrontare una sfida …