Home / MOBA / Dota 2 / Il Team Secret vince il Chongqing Major

Il Team Secret vince il Chongqing Major

Parlare soltanto dell’aspetto agonistico del Chongqing Major appare riduttivo, la strada verso il secondo Major stagionale è stata costellata da  discussioni e polemiche che hanno indubbiamente condizionato il cammino dei vari team verso la cittadina cinese.

Problemi a non finire

Il caso KuKu è stato la punta dell’iceberg. Subito dopo è venuta alla luce anche la faccenda legata ai sudamericano dei Pain X.
Il team gemello dei Pain Gaming è stato squalificato perchè quattro elementi del team non risiedenti in Sud America e Valve è stata così costretta ad assegnare lo slot ai peruviani Thunder Predator.
Poco dopo è stato invece Miracle a far notizia. Il giocatore dei Team Liquid ha dovuto rinunciare alla competizione per motivi personali. Al posto del canadese, a scendere in campo è stato Shadow, ex campione del mondo con i Wing Gaming. Sono stati invece problemi di passaporto a intralciare il cammino del russo KingR dei The Pango, sostituito da Zayat.
Ma le cattive notizie non sono finite qui. Durante la competizione, alcuni dei giocatori  hanno riscontrato problemi gastrointestinali. Tra i colpiti anche il capitano dei Virtus.pro, Solo. Lo sfortunato incidente ha costretto il coach ArsZeeqq a giocare nel match contro i PSG.LGD.

La competitizione

Al Chongqing Major a fare da protagonisti sono stati ancora una volta i Virtus.pro. RAMZES666 e compagni hanno raggiunto l’ennesima finale in un Major e questa volta ad affrontarli per il titolo sono stati i Team Secret.
Nisha e compagni hanno imposto il loro gioco fin dalle prime fasi del match lasciando poco margine al team russo, che è riuscito a portare a casa solo il terzo set con un moto d’orgoglio.
Un piccolo passo falso che comunque non ha pesato più di tanto nella partita degli europei. Con un impressionante 30-11 il Team Secret ha conquistato il quarto set e messo le mani sul trofeo del Chongqing MaJor.

Dopo quattro eventi Secret e Virtus.pro sono in testa al Dota Pro Circuit e la finale nel Major cinese ha dato ad entrambi i team la matematica certezza di partecipare al The international 2019 del prossimo agosto.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

evo

Una edizione da grandi numeri quella dell’EVO 2019

Ancora poche settimane è sarà EVO 2019, il più grande evento dedicato ai picchiaduro che …