Home / MOBA / League of Legends / Ancora guai in casa Riot Games: sospeso Scott Gelb
Scott Gelb

Ancora guai in casa Riot Games: sospeso Scott Gelb

Non c’è pace in casa Riot Games. I successi ottenuti quest’anno sembrano andare di pari passo con le azioni legali e disciplinari che la stanno coinvolgendo.
L’ultimo a cadere in questo vortice è stato il Direttore operativo Scott Gelb, sospeso per due mesi senza retribuzione dopo un’indagine interna condotta dalla stessa Riot. L’uomo è stato accusato di molestie sessuali e comportamenti inopportuni sul luogo di lavoro.

L’azione imposta dal Board di Riot Games è stata resa pubblica attraverso una email inviata dal CEO, Nicolo Laurent, ai vari organi di stampa e riprende il filone d’inchiesta intrapresa dallo studio legale Seyfarth Shaw di Chicago per lo stesso capo d’accusa.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

PGNats Summer Week 2

PG Nationals Summer Week 3: conferme in vetta

La PG Nationals Summer Week 3 iniziano a dare una prima conformazione alle classifiche delle …