Home / FGC / Brawlhalla / Il DreamHack Winter 2018 infiamma la città di Jönköping

Il DreamHack Winter 2018 infiamma la città di Jönköping

Dopo le due tappe in Nord America, tra cui quella di Atlanta , la LAN più famosa al mondo è tornata in Europa per il suo evento invernale. Il DreamHack Winter 2018 ha ospitato, come sempre, tantissime competizioni amatoriali e qualche invitational, dando ancora una volta all’esport la possibilità di brillare su un palco di tutto rispetto.

Rainbow Six: Winter

A fare più notizia al termine del torneo di Rainbow Six Siege non è stata la (prevedibile) vittoria dei G2 Esports. La squadra, infatti, ha naturalmente dominato la competizione, dalla fase a gironi a quella di knockout, ed è riuscita a intascare agilmente i 25 mila dollari in palio per il primo posto senza mai scendere in loser’s bracket.

Ad attirare l’attenzione della community sono stati, invece, i giocatori del team Minigolfgutta. I “mini golf boys”, che altro non sono che un gruppetto di studenti norvegesi appassionati di CS:GO, si erano iscritti per scherzo al BYOCC qualifier della manifestazione, pur non avendo praticamente esperienza su R6. Tuttavia, a causa dello scarso numero di partecipanti, l’organizzazione del torneo ha deciso di saltare a pie’ pari lo stage, promuovendo direttamente le cinque formazioni partecipanti alla fase successiva, ossia al vero e proprio torneo per professionisti e semiprofessionisti.

«Il nostro capitano ha ricevuto una telefonata da uno dei responsabili dei tornei», ha raccontato uno dei giocatori, EmilBerglund. «Ci ha detto che avremmo dovuto competere nel torneo pro sul palco. Quindi ora siamo 5 ragazzi che conoscono a malapena R6S in attesa di vedere se dobbiamo affrontare G2, Liquid o una qualsiasi delle altre dieci squadre pro».
Come da copione, i Minigolfgutta sono stati immediatamente eliminati dal gruppo C con un secco 0-28. Tuttavia, la singolare esperienza avrà sicuramente reso più che indimenticabile questa loro partecipazione al DreamHack Winter 2018.

Quake Champions

A Jönköping è tornato anche Quake Champions, con ben due tornei: Duel e 2vs2. In entrambi i casi è stato il Team Liquid a portare a casa la fetta più grande dei montepremi, rispettivamente da 80 mila e 120 mila dollari.
Lo statunitense Rapha ha sconfitto con un secco 3-0 il polacco Av3k dei Nemiga Gaming. Il giocatore, insieme al compagno di squadra DaHanG, ha poi centrato la doppietta con il 2vs2 contro il duo degli AMD.

DH Open CS:GO

A salire sul gradino più alto del podio al consueto Open di CS:GO del DreamHack Winter 2018 sono stati i finlandesi degli ENCE Esports. Già vincitori delle Starseries I-League Season 6 lo scorso ottobre, i giocatori hanno ancora una volta dimostrato il proprio valore prima nel grupp B (superato al secondo posto con due vittorie e una sconfitta) e poi nella fase playoff.

Dopo aver sconfitto i danesi Heroic per 2 mappe a 0, la formazione ha rincontrato in gran finale i sudafricani Bravado Gaming, vincitori del girone B. Sono bastati i set su Train e Inferno per permettere agli ENCE di chiudere con un’ultima vittoria, che ha portato nelle loro tasche la fetta più grande del montepremi in palio: ben 50 mila dollari.

HCT Grand Prix

Il tedesco Burr0, portabandiera dei RoyalBlue Esports, ha invece conquistato la medaglia d’oro nell’ultimo Grand Prix di Hearthstone. Con questa lineup, il giocatore è riuscito a distinguersi tra i 152 iscritti al torneo, superando i pool con successo per poi proseguire in Top16 fino al gran finale, disputato contro il rappresentante degli Inside Games, il ceco Pardub.

Con un ultimo 3-1, Burr0 ha portato a casa non solo i 5000 dollari di montepremi, ma anche 15 HCT Points.

Fighting Game Championship

TSM|Leffen è stato l’assoluto protagonista della sezione FGC di questo DreamHack Winter 2018. Il campione EVO ha conquistato il primo posto nel torneo in singolo di Super Smash Bros Melee, per poi aggiudicarsi la doppietta attraverso il DRAGON BALL FighterZ Dragon Radar Event. Il secondo classificato nel picchiaduro di casa Nintendo, Demise|Trif, si è poi rifatto con il torneo 2vs2, salendo sul gradino più alto del podio insieme al compagno BZG|Overtriforce.

Infine, su Brawlhalla, SSG|noeL si è aggiudicato la medaglia d’oro nel torneo in singolo, mentre il duo formato da AggzO e VipR3 ha vinto la competizione a coppie.

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

Contenders 2018 S3

MorningStars e HSL Esports centrano i playoff ai Contenders 2018 S3

La stagione regolare dei Contenders 2018 S3 è terminata nella tarda serata di ieri con …