Home / News / I G2 Esports vincono le finali della Rainbow Six Pro League Season 8
Rainbow Six Pro League Season 8

I G2 Esports vincono le finali della Rainbow Six Pro League Season 8

Lo scorso fine settimana ha regalato davvero tante emozioni. Ora che siamo quasi giunti alla fine dell’anno, sono davvero parecchie le competizioni che stanno volgendo al termine o sono già terminate. Tra queste non sono mancate quelle degli sparatutto, di cui Rainbow Six Siege sta diventando ormai un più che apprezzato esponente, specie nell’America Latina. Proprio a Rio de Janeiro si sono svolte le finali della Rainbow Six Pro League Season 8, quasi a premiare i tanti fan locali, già galvanizzati dal trionfo dei Liquid appena sei mesi fa.

Di fronte a uno stadio completamente pieno, i beniamini di casa dei FaZe Clan sono riusciti a raggiungere la finale e sono arrivati a un passo dal mettere le mani sull’ambito trofeo. A riuscire nell’impresa sono stati gli europei G2 Esports, che hanno mandato a casa i favoriti al torneo vincendo entrambe le mappe giocate.

La strada verso la rivincita

L’ultimo evento di questa ottava stagione ha ancora una volta dato vita a una competizione davvero spietata. Principale responsabile il formato a eliminazione diretta, che ha costretto le squadre a mettere sul tavolo sin da subito le loro carte migliori. In palio d’altronde non solo la gloria, ma un montepremi complessivo di 167 mila dollari, 75 mila di questi riservati al campione.
Le finaliste del torneo organizzato da ESL hanno completamente dominato le fasi conclusive del torneo, raggiungendo le ultime e decisive serie in modo spettacolare. Dopo aver battuto per 2-1 i Mock-it Esports, i brasiliani FaZe Clan hanno smantellato i giapponesi PET Nora-Rengo per due mappe a zero. I G2 hanno concesso ancora meno, battendo agilmente gli Immortals per poi andare a distruggere gli australiani dei Fnatic con un doppio 6-0.

In Grand Final i due team sembravano pronti a darsi battaglia per il titolo. Le prime partite sulla mappa Banca sono state un vero botta e risposta. A poco a poco però, alcuni errori dei FaZe spinti da dei piani forse un po’ troppo rischiosi, specie in fase di attacco, hanno permesso agli europei di prendere in mano le redini dell’incontro.
Dopo aver conquistato la prima mappa per 6-4, Pengu, jNSzki, Goga, Fabian e Kantoraketti, guidati dal coach Shas[O]Udas, sono sembrati inarrestabili e sempre un passo avanti ai propri avversari. Grazie al 6-2 su Coastline i G2 Esports sono così diventati i campioni delle finali della Rainbow Six Pro League Season 8.

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

ESL Pro League 9

La prima volta di Montpellier con la ESL Pro League 9

La città di Montpellier ha ospitato le finali dell’ESL Pro League 9, evento che segna …