Home / Esport / Concluse le finali delle EU LCS 2018: i Fnatic sul trono

Concluse le finali delle EU LCS 2018: i Fnatic sul trono

Concluse le finali delle EU LCS 2018, che ha visto trionfare il team capitanato dal leggendario Rekkles. La squadra è cresciuta benissimo negli ultimi anni, dimostrando di avere ormai quelle che sono punte di diamante anche negli altri ruoli (notevole in particolare Caps).

I Fnatic hanno le carte in regola anche per affrontare le squadre coreane in casa ai prossimi mondiali?

Risultati delle finali

Nuckeduck ci aveva quasi fatto sognare con quel game di apertura, l’unica partita vinta dagli Schalke, dove ha mostrato il suo counterpick segreto niente meno che ad Akali: Lissandra.

Questo vantaggio tattico offerto dal midlaner, capace di gestirsi l’assassina più temuta del metagame, ha messo in una posizione di svantaggio gli attuali campioni europei, che infatti si sono limitati a bandire Akali in tutte le partite successive, rinunciando completamente alla contesa del personaggio.
Purtroppo, questo non è bastato a fermare i Fnatic dal vincere le altre tre avvincenti partite successive. Che lo “Year of the Duck” sia arrivato ad un prematuro capodanno?

I Vitality difendono la loro presenza sul podio (e il loro biglietto per la Corea), assicurandosi i 70 Championship Points del terzo posto. Grazie anche al fatto che gli Schalke non siano riusciti a vincere la finale, la squadra è riuscita a conquistarsi l’invito per i World Championships 2018.

Un respiro di sollievo per Jiizuké e compagni, che concludono le EU LCS distanziandosi per soli dieci punti dai G2 Esports e dagli Splyce.

Tabellone riassuntivo delle EU LCS

finali delle EU LCS
Triste la caduta libera dell’ultimo anno degli Unicorns of Love, ridotti ormai ad una parodia della loro passata gloria.

 

Uno sguardo ai World Championships 2018

I Fnatic, con questo trionfo alle finali delle EU LCS, si assicurano il ticket per i prossimi mondiali, e il Team Vitality si aggiudicano il secondo seed, essendo l’altra squadra con il maggior numero di CP totali.

Il terzo seed verrà messo in palio nei Regionals, con i G2 Esports, gli Splyce, gli FC Schalke 04 e i Misfits a contendersi l’ultimo biglietto per la Corea.

Commenti

Altre info su Antonino Geloso

Originariamente comandante e referente presso il grande impero del Signore Galattico Freezer, nel Marzo 1990 prende parte ad una campagna militare sul Pianeta Namek dall'esito disastroso che lo costringe a ritirarsi a vita privata sul pianeta Terra, dove intraprenderà dei modesti studi umanistici con l'aspirazione di diventare insegnante. Nel tempo libero si diletta tra diversi titoli videoludici, tra cui figurano League of Legends, Pokémon, Hearthstone e Grindr.

Controlla anche

LEC 2019

LEC 2019: ecco i team della nuova stagione europea di LoL

Il Rostermania è appena iniziata e in casa Riot Games si inizia a fare sul …