Home / Shooters / CS:GO / DreamHack Masters: le stelle del North conquistano Stoccolma

DreamHack Masters: le stelle del North conquistano Stoccolma

Ultimo chilometro per l’Intel Grand Slamç il DreamHack Masters di Stoccolma è la quartultima tappa di un percorso che vedrà il suo epilogo il prossimo febbraio a Katowice.

Solo 8 team sono riusciti a passare la fase a gironi. La restante metà dei partecipanti, tra cui i Fnatic, ha dovuto salutare anzitempo la competizione.

Cugini padroni di casa

Il palcoscenico del DreamHack Masters ha visto brillare i team provenienti dalla vicina Danimarca, con gli Astralis e North sugli scudi.

I rossoneri, guidati da device, raggiungono la finale da imbattuti, battendo per 2-0 gli MiBR nei quarti di finale e i Ninjas in Pijamas in semifinale.
Percorso ad alto coefficiente di difficoltà per i North, capaci di conquistare la loro terza finale stagionale distruggendo i Natus Vincere per 2-0 nei quarti per poi sconfiggere i Mousesports in semifinale per 2-1, rimontando il 16-0 subito su Dust2.

La Finale

Il primo scenario del derby danese nell’atto finale del DreamHack Masters è Dust2. La mappa, scelta dagli Astralis in considerazione del cappotto subito dai North in semifinale, porta all’effetto contrario. I North impongono una severa lezione ai connazionali vincendo il primo set col punteggio di 16-1, lasciando il punto della bandiera al dodicesimo round.

Train è la mappa decisa dai North, scelta rischiosa vista la disponibilità di Nuke dove i blu hanno un winrate del 75%. In questo contesto, gli Astralis rientrano in gioco e rinviano le sorti della finale al terszo e decisivo set. Il 16-6 finale è frutto di lavoro di squadra, con Device e il suo +14 di differenziale K/D a far da capomastro.

Il DreamHack Masters si decide su Overpass, mappa che, sulla carta, sarebbe dovuta essere nelle corde degli Astralis. Il punto di svolta del set e dell’intero match arriva dopo il cambio di ruolo: sul 9-6 gli Astralis escono dal match e i North, guidati da un MDL  in versione macchina per far danni (107.1 di danno medio n.d.a), ribaltano la situazione e vincono col punteggio di 11-16.

DreamHack Masters

Valde e compagni conquistano la terza corona DreamHack stagionale dopo quelle conquistate a Tours e Valencia.

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Nexus Contest

La Russia trionfa nell’EU Nexus Contest 2018 di HotS

Nonostante la decisione di Blizzard di chiudere il programma esport di Heroes of the Storm, …