Home / Esport / Lima conquista il torneo di Super Smash Bros. per Wii U a EVO 2018

Lima conquista il torneo di Super Smash Bros. per Wii U a EVO 2018

La seconda giornata di questa edizione delle Evolution Championship Series si è conclusa. Conclusosi dopo quello di BBCTB, il torneo Super Smash Bros. per Wii U a EVO 2018 è stato davvero particolare. Con Zero in pensione e il campione in carica Salem fuori anzitempo, a farsi strada verso la cima sono stati parecchi volti inaspettati.

Il titolo di sorpresa dell’evento potrebbe esser condiviso tranquillamente tra 3 giocatori: Mr E, che ha raggiunto la top8 sconfiggendo, tra gli altri, proprio Salem; Captain Zack, che ha battuto in semi sia VoiD che il miglior Duck Hunt al mondo, Raito; e, ovviamente, il campione di questa edizione Lima.

I migliori Bayonetta al mondo

A differenza degli altri titoli, su Super Smash Bros la maggior parte dei finalisti non è di origine asiatica, ma nordamericana. Altra importante e pesante nota, la presenza massiccia di giocatori di Bayonetta.
La strega ha davvero dominato quest’anno, e quasi la metà di questa top8 ha raggiunto le finali proprio grazie a lei:

  • CaptainZack
  • W2W | Mr E
  • Lima
  • EMG | Mistake
  • CND | Raito
  • PG | MVD
  • DNG | Nietono
  • YOSHINMOTO | Choco

Tutte e 3 le Bayonetta sono riuscite poi a raggiungere i primi 4 posti, dove l’unica differenza l’ha portata la Sheik di Nietomo.
Il giapponese è sembrato il solo in grado di impensierire la strega di Umbra. La sua vittoria contro il canadese Mistake è parsa di per sé un piccolo miracolo, e ha portato una bella boccata di aria fresca dopo il susseguirsi di mirror match della finale del bracket vincitori. La prima sfida tra CaptainZack e Lima, conclusasi per 3-2, è stata tirata in tutti i sensi ed è più che bastata al pubblico per fare indigestione di Bayonetta.

L’impresa di Nietomo si è fermata però in finale del Losers, dove un indiavolato CaptainZack lo ha mandato a casa con 3-0. La sconfitta sulla carta è stata fin troppo severa. Il match è stato abbastanza combattuto e in più di un’occasione Nietomo ha mostrato di poter impensierire il proprio avversario.

In Grand Final, Lima è parso partire molto più deciso rispetto alle winners final, portandosi in vantaggio per 2-0 in un batter d’occhio. Tirando fuori gli attributi CaptainZack ha ottenuto il suo primo punto di questa serie. Il momentum è passato in un attimo dalla parte dello sfidante, che è riuscito a ottenere il reset del bracket in un battibaleno. Nella seconda sfida a trionfare è stato Lima, che con un 3-1 ha messo le mani sul trofeo e ha conquistato il titolo di campione di Super Smash Bros. per Wii U a EVO 2018.

Comportamenti infantili

Nel mondo dei picchiaduro non è raro si formino forti amicizie e improbabili alleanze. L’amicizia tra i due finalisti del torneo di Super Smash Bros. per Wii U a EVO 2018 si è palesata praticamente dal momento che si sono ritrovati fianco a fianco in finale. L’aspetto competitivo non è ovviamente la cosa più importante, tuttavia è necessario che questo passi in primo piano durante i tornei, specie quelli importanti come l’EVO.

Il chiacchierare tra un round e l’altro tra Lima e CaptainZack non è ovviamente qualcosa di negativo. Purtroppo però la situazione si è fatta stravagante, e l’ultima serie di SSB per Wii U è iniziata in modo davvero pessimo. La partita inizia con gli sfidanti in una situazione di stallo volontario, in uno strano gesto senza né capo né coda. Solo dopo esser stati incitati dallo staff a continuare, i due si sono finalmente decisi a proseguire. Un atteggiamento che, purtroppo, ha messo in pessima luce non solo entrambi i giocatori, ma messo in discussione la serietà stessa del torneo.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Berlin Tekken Clash 2018

Super Akouma vince il Berlin Tekken Clash 2018

Si è appena concluso l’ultimo importante evento europeo del Tekken World Tour. Giocatori provenienti da …