Home / MOBA / League of Legends / Terza settimana dell’EU LCS 2018 Summer Split: tutto secondo copione?

Terza settimana dell’EU LCS 2018 Summer Split: tutto secondo copione?

Nelle scorse partite, la massima lega di League of Legends del Vecchio Continente è stata in grado di brillare. La meta, destabilizzata dall’improvvisa perdita di potere da parte della bot lane, ha caratterizzato degli scontri avvincenti e particolari. A farla da padrona è stata proprio questa imprevedibilità, che si è manifestata non solo nel Summoner’s Rift, ma anche nella classifica vera e propria dell’evento.
Come ci si sarebbe potuti aspettare però, i professionisti del videogioco competitivo più famosi al mondo non sono rimasti a lungo ad aspettare. Dopo il primo periodo di sorpresa è ormai ovvio che le strategie e le tattiche migliori si stiano ormai consolidando. E con lo stabilizzarsi della meta, si stabilizza anche la situazione nella leaderboard. La terza settimana dell’EU LCS 2018 Summer Split si è svolta praticamente seguendo un copione già scritto, fatta eccezione per alcuni piccoli fuoriprogramma.

La coppia di vetta

Iniziamo subito parlando delle capolista. Ancora una volta, Misfits Gaming e G2 Esports non hanno deluso.
I primi hanno iniziato il loro fine settimana sconfiggendo in maniera spettacolare gli FC Schalke 04. Nonostante la prima uccisione dell’incontro sia avvenuta dopo il 15 minuto, ne sono bastati altrettanti ad Hans Sama e compagni per chiudere le pratiche. Gli avversari non hanno in realtà mai mostrato di poter impensierire i Misfits, che non hanno perso nemmeno una torre.

La loro seconda sfida della settimana è stata una battaglia tra opposti. I primi in classifica a punteggio pieno hanno affrontato gli ultimi, che finora di vittorie non ne hanno collezionata nemmeno una. Come purtroppo prevedibile, questo non è stato il loro momento di rivalsa. I Misfits hanno ancora una volta sfoggiato una prestazione degna della capolista. A differenza della sfida contro lo Schalke però, il destino dei loro avversari è parso segnato davvero da presto. 5 uccisioni subite nei primi 6 minuti di partita hanno lasciato ben poche possibilità agli H2K. L’irrefrenabile Camille di Maxlore ha travolto letteralmente tutti e concluso la partita con 6 uccisioni, 6 assist e nessuna morte.

Terza settimana dell'EU LCS 2018 Summer Split

Questa terza settimana dell’EU LCS 2018 Summer Split era sulla carta parecchio difficile per i G2 Esports. Il team ha però superato la prova a pieni voti.

Nella loro prima partita, i G2 hanno sconfitto in rimonta i Fnatic. A nulla è servito l’ottimo inizio da parte della squadra di Caps, che si è ritrovata a fare i conti con un Perkz sempre più dominante nella mid lane. Ottenere le prime uccisioni dell’incontro e la prima torre non è bastato a fermare la tattica ormai consolidata dei G2, che ha visto ancora una volta un ibrido mid-jungle ottenere quantità sproporzionate di farm e ritrovarsi al proprio picco molto prima degli avversari. Spetterà ora ai coach delle altre squadre europee riuscire a trovare un modo per arginare questa strategia dei G2 il prima possibile.

Nonostante abbiano mantenuto una tattica molto simile anche nella loro vittoria contro gli UOL, questa volta a farsi notare non è stato il mid. Sebbene il Lucian di Perkz si sia comportato in maniera egregia, a rubare la scena è stato Hjarnan. I razzi del suo Heimerdinger hanno decimato i suoi avversari, le sue torrette sono state un ottimo strumento per bloccare la loro avanzata e delle fantastiche bombe elettriche ha fornito tutto il crowd control di cui il suo team ha avuto bisogno. Ancora una volta i G2 Esports sono parsi davvero inarrestabili.

Le inseguitrici

A regalare qualche piccola sorpresa sono state in realtà le squadre da metà classifica. A regalare la seconda disfatta di questa settimana per gli Shalke 04 e per gli Unicorns of Love – che si sono visti così scivolare in fondo alla classifica – è stata la mano del Team Vitality.
Alla squadra di Jiizuké proprio non sono andate giù le 2 sconfitte di seguito subite nei loro precedenti incontri. Sfoggiando Darius in midlane sono riusciti a battere in maniera molto convincente gli UoL, poi gli Schalke (grazie anche all’ottima prestazione del prepotente Mundo di Cabochard).

Ora che siamo giunti alla terza settimana dell’EU LCS 2018 Summer Split, la situazione in classifica sembra davvero molto più chiara.
In testa abbiamo una coppia di squadre che sembrano esser state in grado di sviluppare le proprie tattiche in questo nuovo League of Legends portato dalla Patch 8.11. I team più talentuosi come i Vitality e i veterani dei Fnatic seguono a ruota, davanti ai Roccat che ancora mostrano un po’ di fatica. Dalla sesta posizione in poi tutti i team hanno portato a casa almeno il doppio di sconfitte rispetto alle vittorie e, finora, non danno l’impressione di poter tenere il ritmo della testa della classifica, né tanto meno tentare di recuperare lo svantaggio.

Terza settimana dell'EU LCS 2018 Summer Split

 

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Artifact: il nuovo gioco di carte di casa Valve inaugura il suo sito ufficiale

Oggi è stato inaugurato il nuovo sito di Artifact, il GCC di casa Valve che …