Home / Esport / DreamHack Summer 2018 – Dall’Hearthstone grand Prix al MSB

DreamHack Summer 2018 – Dall’Hearthstone grand Prix al MSB

Esattamente come nelle sue edizioni passate (l’ultima in ordine di tempo è stata quella di Austin), anche il DreamHack Summer 2018 ha lasciato ampio spazio all’esport. All’interno della gigantesca LAN di Jönköping, in Svezia, si sono tenuti anche alcuni grandi appuntamenti internazionali, come il MSB di Heroes of the Storm, oltre alla classica folta lista di tornei open.

HCT Grand Prix: Hearthstone

Iniziamo con il gioco di carte Blizzard, per via dell’importante presenza di italiani tra le fila dei pretendenti al titolo. Dopo i turni di svizzera, che hanno visto l’eliminazione di gran parte del contingente azzurro, sono arrivati in Top32 “solamente” in 4: Turna e SCACC degli Exeed Esports, Pool8 del Team QLASH e Leta dei MorningStars.

Al termine dei 3 intensi giorni di competizione, tuttavia, nessuno di loro è purtroppo riuscito a conquistare la vetta. A salire sul gradino più alto del podio del DreamHack Summer 2018 è stato il danese FuryHunter, che ha sbaragliato la concorrenza dei suoi 186 avversari con un record di 12 vittorie e una sola sconfitta. Comunque ottimi i piazzamenti di Leta, che ha guadagnato una bellissima Top8 prima di venire eliminato da GreenSheep per 3-1, e di Pool8, fermato in Top16 da Faeli.

HotS Mid-Season Brawl

Ancora una medaglia d’argento per il Team Dignitas di Heroes of the Storm. Un anno dopo la sconfitta contro i Fnatic, un altro 4-3 ha costretto gli europei al secondo gradino del podio, dopo una epica risalita nel loser’s bracket.

A cantare vittoria sono stati i Gen.G (rebrand dei KSV Black), guidati dal capitano Sake. La formazione sud coreana ha mostrato i muscoli per l’intera durata della competizione, alla quale hanno partecipato le migliori 12 squadre al mondo del MOBA Blizzard.
Dopo aver dominato senza se e senza ma il gruppo A, con un imponente 5-0, gli asiatici hanno inflitto la prima sconfitta ai Dignitas nella semifinale del winner’s bracket, per poi impartire la stessa lezione (un altro secco 3-0) ai connazionali Tempest.

Il gran finale della competizione ha visto per la seconda volta i Gen.G combattere contro i vincitori dell’HGC Europe. Purtroppo, per Snich e compagni si è realizzato lo stesso copione dell’edizione precedente. Arrivati dal LB, i giocatori del Vecchio Continente hanno iniziato il match in deficit di un game.
Lo svantaggio, aumentato con la prima sconfitta su Volskaya Foundry, si è leggermente ricucito con il successo su Infernal Shrine, per poi allargarsi ancora una volta su Tomb of the Spider Queen. La reazione dei Dignitas non si è fatta desiderare: con coraggio, il team ha portato a casa i successivi due set – Dragon Shire e Towers of Doom – riportando il risultato sul 3-3. Arrivati su Sky Temple (stessa mappa che beffò i DIG nel 2017), tuttavia, i Gen.G hanno inflitto il loro colpo di grazia.

Con il risultato finale di 4-3, i sud coreani sono stati proclamati campioni del MSB 2018, che li ha premiati con un assegno da 100 mila dollari e un altro trofeo in una stagione da incorniciare.

CS:GO Open

Otto formazioni (6 invitate e 2 qualificate) hanno combattuto sul palco del DreamHack Summer 2018 per portare a casa la fetta più grande dei 100 mila dollari in palio per il CS;Go Open.

Eliminati la metà dei contendenti nella fase a gironi, in ballo sono rimasti i portabandiera del Nord America OpTic Gaming, i russi Gambit Gaming e gli europei  North e Imperial.
La prima semifinale ha visto la vittoria degli statunitensi contro i danesi North per 2-1, mentre la seconda ha invece visto l’uscita di scena dei Gambit contro gli avversari britannici per 2-0.

Arrivati in gran finale, gli Imperial hanno replicato con agilità il risultato. Grazie a un 7-16 su Overpass e al 12-16 successivo su Mirage, Krystal, Tenzki, Nexa, EspiranTo e Nukkye sono tornati a casa con un assegno da 50 mila dollari in valigia.

DH Fighting Game Championships

Protagonisti della sezione dedicata ai picchiaduro del DreamHack Summer 2018 sono stato Brawlhalla e Super Smash Bros. Melee. Entrambi i titoli hanno avuto un torneo in singolo e uno riservato alle coppie, nei quali si sono scontrati dai 25 ai 130 contendenti.

A reclamare lo scettro sul titolo di casa Nintendo è stato è stato Armada, che ha poi replicato l’impresa nel doppio insieme alla medaglia d’argento Android.
NoeL è stato invece il vincitore dell’evento di Brawlhalla. “Accontentatosi” del secondo posto nel torneo in singolo, Boomie si è comunque rifatto nel doppio dove, insieme al suo compagno Diakou, ha raggiunto il gradino più alto del podio.

Battlerite Pro League

Il DreamHack Summer 2018 ha ospitato, infine, il gran finale della prima stagione della Battlerite Pro League. Annunciata ad aprile di quest’ anno, la Lega ufficiale del MOBA targato Stunlock Studios ha dato la possibilità a tutti i giocatori provenienti da Europa, Nord e Sud America e Corea di dimostrarsi i migliori al mondo.

Gli Open Qualifier, conclusi a maggio con una fase round robin, hanno infine selezionato i migliori due team di ogni regione attraverso un ultimo decision round, che ha regalato alle seguenti 8 squadre un pass per l’evento LAN in terra svedese:

  • EUROPA: Dolos1 e Impact
  • NORD AMERICA: Spacestation Gaming e YoungSung
  • SUD AMERICA: Rampage e RED Canids
  • SUD COREA: SINABRO e Team XD

A Jönköping, le formazioni sono state divise in due gruppi; le prime due in classifica hanno avuto accesso alla fase a doppia eliminazione. A mettere in tasca 10 dei 28 mila dollari in palio sono stati ProsteR18, Averse e Bloom degli Spacestation Gaming i quali, dopo aver eliminato gli avversari lungo il winner’s bracket, hanno battuto nel gran finale gli Impact per 3-1.

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

Artifact: il nuovo gioco di carte di casa Valve inaugura il suo sito ufficiale

Oggi è stato inaugurato il nuovo sito di Artifact, il GCC di casa Valve che …