Home / FPS / Weekend di puro Overwatch: prima settimana della Fase 4 della OWL e Open Division

Weekend di puro Overwatch: prima settimana della Fase 4 della OWL e Open Division

Questo fine settimana tutto il mondo competitivo del famoso sparatutto Blizzard è sceso in campo. A dare il meglio di sé non sono stati infatti solo i grandi team della prima lega. Le sfide non sono venute a mancare anche per gli italiani impegnati nella Open Division, che ha proclamato i 16 finalisti della fase playoff.
Per quanto riguardo a prima settimana della Fase 4 della Overwatch League possiamo già affermare che l’ultima decisivo stage della stagione inaugurale sia iniziato col botto.

A tutto sprint

Ancora una volta a dominare la parte alta della classifica troviamo le americane. Le squadre del nuovo continente hanno dimostrato di avere quella marcia in più. I team attualmente in testa – Fusion, Outlaws, Gladiators ed Excelsior – vantano tutti 2 vittorie. Un gruppetto talmente impressionante che sarebbe difficile alla fine delle prime 4 giornate dare un’opinione su chi possa essere il favorito in questa fase.

I primi della lega sono stati capaci di infliggere la seconda batosta della settimana alla squadra di Londra. Ancora una volta gli Spitfire iniziano nel peggiore dei modi con ben 2 sconfitte, una per 4 a 0 subita venerdì contro Houston e la seconda proprio contro i newyorkesi domenica notte.
La prestazione di Profit e compagni è stata così sotto le righe che ha permesso al peggior team dell’intera stagione (gli Shangai Dragons) di finire davanti a loro, grazie a un differenziale di -4.
Anche i Dynasty danno il loro peggio questa fase, concludendo la prima settimana della fase 4 con due sconfitte come i britannici.

La classifica generale della lega è ora più aperta che mai. Dietro gli Excelsior, primi indiscussi, tutte le squadre si trovano a una manciata di vittorie le une dalle altre. Ancora più interessante la questione riguardante l’importante 6° posto (che sarebbe in realtà in 4°, una volta escluse le prime di ogni divisione, ndr), che offre l’ultimo slot per i playoff della stagione inaugurale. Al momento la squadra di Seoul è ancora un passo avanti alla competizione. Grazie alle recenti vittorie, però, i Gladiators e gli Outlaws hanno ormai accorciato le distanze in maniera critica. Una sola vittoria separa le americane dal più grande traguardo della stagione, e il campionato sarà più acceso che mai.

Una festa (quasi) tutta italiana

Proprio questa sera si è anche conclusa la stagione regolare della Open Division. A brillare ancora una volta sono stati i MorningStars Blue, che hanno guadagnato il primo posto assoluto in classifica vincendo 10 incontri su 10.

Ad accedere al prossimo turno della competizione sono stati anche i MorningStars Black, seconda costola dei Samsung, il Team Qlash, gli Sparrow Shock dell’italiano Mr Gertex e gli Augmented Authority di Midna, insieme ad altre 11 squadre.

I playoff dell’Open Division si disputeranno il 26 e il 27 di maggio. In palio ci saranno ben 4 posti per gli importantissimi Contenders Trial.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Artifact: il nuovo gioco di carte di casa Valve inaugura il suo sito ufficiale

Oggi è stato inaugurato il nuovo sito di Artifact, il GCC di casa Valve che …