Home / CGC / I sei nerf che cambieranno faccia a Hearthstone

I sei nerf che cambieranno faccia a Hearthstone

Sono stati finalmente resi pubblici i sei nerf che subiranno cambiamenti ai loro effetti o costi alle carte più pesanti di questa patch di Hearthstone. Questi cambiamenti saranno attuati sicuramente dopo la fine dei Playoff, quindi tra almeno due settimane.

EDIT: i nerf saranno implementati con una patch prevista per il 22 Maggio.

Ma andiamo a vedere e analizzare le modifiche che verranno attuate:

Naga Sea Witch

Per impedire un sovrappopolamento del campo di battaglia a turno 5, il primo dei sei nerf viene attuato sulla Naga Sea Witch che slitta il suo potenziale di ben 3 turni. Scelta interessante e molto drastica che mira a rallentare l’efficacia del mazzo in Wild.

Spiteful Summoner

Un altro aumento di costo, questa volta di un singolo mana per la Spiteful Summoner. L’evocatrice è un’altra carta che ha un archetipo tutto suo ed è divenuta più potente grazie alla rotazione delle precedenti espansioni, lasciando la possibilità di evocare solo 8/8, 7/14, 12/12 e 12/12 con immunità a Potere Eroe e Magie da una Spell da 10 mana come può essere l’Ultimate Infestation o Mind Control.

L’aumento di costo slitta di un turno l’utilizzo e aumenta le possibilità di pescare entrambe le Spell a 10 mana. Il cambiamento lascia inoltre scoperto lo slot a 6 mana nel classico Spiteful Druid, che potrebbe risentirne.

Dark Pact

Dimezzata la sua efficacia, portando la cura che provvede da 8 a 4 e questo potrebbe comportare una maggiore debolezza verso gli archetipi aggressivi, ma lascia intatte tutte le combinazioni già note a tutte, soprattutto quella con il Carnivorous Cube.

Possessed Lackey

Come con la Spiteful, anche Possessed Lackey riceve l’aumento di 1 mana al suo costo e passa da 5 a 6 mana. Questo cambiamento comporta un ulteriore indebolimento di una delle combinazioni più famose del Warlock: ora Possessed Lackey+Dark Pact slitterà a turno 7 e curerà molto meno il nostro eroe.

Ciononostante, sembra difficile veder crollare archetipi così solidi come il Cube Warlock e il Control Warlock, basteranno questi due nerf ?

Call to Arms

Altro aumento di 1, questa volta tocca alla Spell più forte del Paladin: Call to Arms passa da 4 a 5 mana e non sarà più giocabile nell’Even Paladin.

Il nuovo acquisto lo ottiene l’Odd Paladin che però, potrà evocare solo minion da 1 mana date le sue regole, ma sembra un giusto compromesso dato che comunque leverà ben 3 carte dal mazzo.

Le tre domande da porci sono quindi: l’Even Paladin sarà completamente morto ? L’Odd Paladin sarà la nuova minaccia ? Il Murloc Paladin sarà sempre efficace ?

Crystal Core

L’ultimo dei sei nerf viene dato al Rogue: la prima volta era stata cambiata la Quest The Cavern Below, ora tocca alla Spell con cui ci premia. Crystal Core non cambierà più le statistiche di Attacco e Difesa dei nostri minion in 5/5, ma in 4/4. Questo dovrebbe ridurre l’esplosività del mazzo e il rapporto di scambio con determinati minion. Ad esempio: uno scambio più “complesso” con un Voidlord che prima poteva essere effettuato con 2 minion 5/5, ora necessita o di 3 minion 4/4 o 2 e un attacco con l’arma.

Se dovessi fare un pronostico del futuro meta: Even Pala non sarà più giocato e sarà ripescato l’Odd Paladin o creato un archetipo aggro di Paladin che non sfrutta né Baku the MooneaterGenn Greymane, ma che punta a giocare tutte le carte più potenti della classe.

Quest Rogue manterrà comunque il suo status di anti-Control anche se avrà più difficoltà.

Priest salirà in utilizzo anche se Warlock sarà sempre utilizzato in tutte le salse e magari potremmo veder primeggiare uno Spiteful Priest sopra uno Spiteful Druid per via della scelta più varia di minion a costo alto, quest’ultima classe si ritroverà a sfruttare gli archetipi Token e Cube e magari il Mid-Range proposto da Muzzy.

Hunter e Mage rimarranno nel solito stato anche se forse ci potrebbe essere un piccolo aumento di utilizzo in Tempo e Control Mage dato l’indebolimento del Warlock.

Sempre parlando di Control, il Warrior salirà di molto se l’Odd Paladin sarà una minaccia, grazie al Potere Eroe di Scourgelord Garrosh capace di annullare quello potenziato fornito da Baku.

Infine, un Even Shaman potrebbe risultare una buona scelta, aggiungendosi come nuova minaccia tra i mazzi aggressivi, mentre il Battlecry Shaman rimarrà invariato.

Commenti

Altre info su Andrea Capone

Appassionato sin da piccolo di videogiochi e giochi di carte, si ritrova ora a scrivere di videogiochi di carte! I giochi di riflessione sono la sua passione e vorrebbe crearne uno in futuro!

Controlla anche

Finale dell’MSI 2018 – I Royal Never Give Up campioni del mondo!

Oggi si è concluso il Mid Season Invitational di League of Legends con la sfida …