Home / FPS / Call of Duty / I FaZe Clan portano a casa il Primo Stage della CWL Pro League 2018

I FaZe Clan portano a casa il Primo Stage della CWL Pro League 2018

Questo fine settimana appena trascorso è stata davvero pieno di eventi importanti in tutto il panorama esportivo. La scena dei First Person Shooter non è stata di certo a guardare. Il Primo Stage della CWL Pro League 2018 si è concluso proprio domenica.

Il circuito professionista di Call of Duty organizzato da MLG quest’anno è stato più grande che mai. Alla Regular Season hanno partecipato 16 team provenienti da tutto il mondo. Di questi, solo la metà è riuscito a dimostrarsi in grado di competere nei playoff per la fetta più grande del montepremi complessivo di 700 mila dollari.

Ad un passo dalla vittoria

La prima sorpresa dei playoff è arrivata davvero presto. Dopo aver concluso la stagione regolare al primo posto, i Rise Nation sono stati il primo team ad essere eliminato dalla competizione. Nonostante i nord americani abbiano portato a casa finora ben 13 vittorie e solo 1 sconfitta, l’ultima fase del CWL è stato un inferno per. Dopo una sconfitta secca contro gli eUnited, il destino del team è stato segnato dal 2-3 contro i Red.
Ad agguantare dalla divisione A la Grand Final sono stati invece i secondi classificati, gli OpTic Gaming. La squadra ha raggiunto l’ultima sfida di questo Primo Stage della CWL Pro League 2018 scalando il winners bracket, sconfiggendo con relativa facilità tutti gli avversari incontrati sul suo cammino.

Gli altri finalisti, i FaZe Clan, hanno raggiunto invece la cima della competizione con molta più difficoltà, nonostante si fossero piazzati al primo posto nella divisione B. Dopo la sconfitta subita al primo turno contro il team Kaliber, la strada verso la vittoria è parsa da subito una ripidissima salita. I FaZe sono però riusciti nell’improbabile scalata. Dimostrando una determinazione invidiabile, i ragazzi del team sono riusciti a battere gli Envy e gli eUnited, hanno conquistato una meritata vendetta contro i tK e infine ottenuto un biglietto per le Grand Final in una tiratissima serie contro i Luminosity Gaming.

L’ultima sfida

La Grand Final è stata dunque tutta americana. La posta in palio di 40 mila Pro Points e 212.500 dollari statunitensi ha davvero motivato entrambe le formazioni. In generale le serie conclusive sono state davvero molto tirate. Nonostante gli OpTic Gaming abbiano più volte mostrato di avere qualcosa in più, è sempre mancata quella scintilla che avrebbe permesso loro di chiudere i giochi. Dopo aver portato a casa la prima delle serie, e aver dunque resettato il bracket, i FaZe sono così riusciti a prevalere.

Nonostante si siano trovati più volte in svantaggio e abbiano regalato qualcosa qua e là, la loro caparbietà ha prevalso. Dopo aver dato il peggio di loro nella modalità cattura la bandiera, i FaZe Clan sono riusciti a sfruttare un attimo di debolezza dei propri avversari per riportarsi in partita.
Nell’ultimo e decisivo scontro della serie è stato ancora una volta ZooMaa, MVP della Regular Season, a salire in cattedra e assicurare la vittoria. Vincendo per due volte di seguito 3-2 contro gli OpTic, i FaZe hanno così conquistato il titolo di campione del Primo Stage della CWL Pro League 2018.

 

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

La Federazione Calcistica Tedesca (DFB) apre le porte all'esport, ma a una condizione...

La Federazione Calcistica Tedesca (DFB) apre le porte all’esport, ma a una condizione…

Questo venerdì sono arrivate nuove notizie dalla Germania, ancora una volta grazie a Reuters. La …